Virtus Segafredo Arena: palazzo temporaneo da 8.970 posti

Virtus Segafredo Arena: palazzo temporaneo da 8.970 posti

Il costo complessivo supera abbondantemente il mezzo milione di euro per queste 5 partite.

Questo un estratto delle parole dell’amministratore delegato della Virtus Bologna, Luca Baraldi, sulla Virtus Segafredo Arena tratte da Bolognabasket.

 

“Questo è il punto di partenza. Il nostro è un percorso che è iniziato da un po’ di tempo, da un punto di vista sportivo e societario abbiamo deciso di portare avanti un percorso chiaro. Per noi il basket è un investimento importante e strategico: vogliamo che la Virtus Segafredo ritorni ad essere internazionale. L’Arena avrà una capienza di 8970 posti: un contenitore adeguato ai tempi, ideale a Bologna per far vedere del basket. I settori saranno gli stessi, con due settori nuovi sopra alle gradinate, con 2100 posti. Abbiamo mantenuto le curve con gli stessi numeri, per mantenere il culto della curva e volevamo rispettare i valori della curva; per il resto abbiamo aggiunto qualcosa in tribuna. La cosa più importante per noi era rispettare i canoni che avevamo dato ai nostri abbonati: la prima fila del Paladozza nell’Arena sarà la fila 4, ma perché corrisponde con le distanze. Le curve sono più vicine al campo, compatte, gli angoli hanno una visibilità tale che io vorrei avere l’abbonamento lì. La Lega Basket ha poi deciso di giocare la fase preliminare della NextGen nel nostro campo in Fiera.

Abbiamo tutti i costi e ricavi divisi al 50% con Fiera per queste 5 partite. Poi andremo avanti, questo ve lo dico fin da subito, sia in caso di attivo sia in caso di passivo”

“Il costo complessivo supera abbondantemente il mezzo milione di euro per queste 5 partite. La parte strutturale l’abbiamo acquistata, tutta la parte tecnica è di proprietà tramite un accordo contrattuale tra le parti. L’accordo con la Fiera è pluriennale. Il palazzo in Fiera è un fattore temporaneo, non va a sostituire la costruzione del nuovo palazzo

Fonte: Bolognabasket.

Commenta