Dyson decisivo, primo sorriso per la Virtus Roma

Dyson decisivo, primo sorriso per la Virtus Roma

97-94 per la Virtus Roma sulla Vanoli Cremona. Jerome Dyson top scorer con 25 punti.

La Virtus Roma coglie il primo successo stagionale superando la Vanoli Cremona per 97-94 in una partita tiratissima fino agli ultimi secondi. Jerome Dyson (25 punti con 8/14 dal campo) si è rivelato decisivo col canestro del +4 a 5.9 secondi dalla fine.

 

Primo tempo – A metà primo quarto, Cremona mette la freccia con un veloce 8-0 firmato da Diener (tripla dal palleggio) e Saunders (schiacciata in contropiede seguita da una tripla dall’angolo) che la porta sul 11-19 (-4:25). Lo sbandamento di Roma è però breve: uscita dal timeout, la squadra di Bucchi si rimette progressivamente in scia. Cremona chiude comunque la frazione in vantaggio (23-26) grazie a una tripla del solito Saunders (già 10 punti nel 1°Q).

Nel quarto successivo, la Vanoli si porta sul 28-36 (-7:15). La bomba di Ruzzier sa di campanello d’allarme per i padroni di casa, i quali però hanno le risorse per rispondere: gli spunti offensivi di Buford (13 punti, 3 assist all’intervallo lungo) e di Kyzlink (6+2) risaltano nel cambio d’inerzia romano. Cremona poi si riporta entro il possesso di distanza con un canestro di Diener negli ultimi secondi. Si va negli spogliatoi sul 50-49 Virtus.

Secondo tempo – L’equilibrio regna al ritorno in campo. Cremona sembra poter tentare l’allungo quando Diener pesca ottimamente De Vico per la tripla del 65-69 (-2:52). Jefferson, fra i protagonisti della frazione, la pensa diversamente e riporta sotto i suoi. La frazione si conclude con Buford che, a 3” dalla sirena, converte un proprio errore, rispondendo a una tripla dal palleggio di Ruzzier segnata poche azioni prima (71-72).

Il quarto finale si apre nel migliore dei modi per la Virtus. Moore, fin lì visto pochissimo in campo, segna 8 punti nel parziale di 13-5 per Roma (-6:34), con tre canestri dove l’ultimo personale va a premiare un’ottima azione corale. Gli ultimi quattro minuti sono palpitanti, con botta e risposta continui conditi da qualche buona giocata e da diversi errori gravi. Poco dopo l’uscita per falli di Pini, una persa di Dyson innesca il contropiede di Cremona sul quale Jefferson spende il suo quinto fallo ai danni di Akele: l’ex Rhode Island ne approfitta siglando i liberi del pari a quota 89 (-2:20). Dyson si fa perdonare subito con un gran canestro in acrobazia (91-89). A ridosso dell’ultimo giro di lancette, Stojanovic trova il canestro del 91 pari ma, subito dopo, rimedia un tecnico: Dyson non sbaglia dalla lunetta (92-91). Tutto si risolve negli ultimi 30 secondi: Saunders si vede fischiare uno sfondamento (dubbio) e, nell’azione successiva, Dyson tira fuori dal cilindro la tripla del 95-91. A nulla vale la risposta di Diener: Buford in lunetta sigilla il risultato sul 97-94 per Roma.

Italy - LBA Serie A 2019-2020 - 06 Ottobre 2019, 12:00
Virtus Roma 97 94 Vanoli Cremona
Vai al boxscore

Commenta