Troppa Bologna per Avellino: finisce 88-66 al PalaDozza

Troppa Bologna per Avellino: finisce 88-66 al PalaDozza

2/2 in casa nel girone di ritorno per la Virtus Bologna, Avellino cade sotto i colpi dei bianconeri

Dopo tre sconfitte consecutive tra Champions e campionato, la Virtus Bologna con una prestazione sublime annienta tra le mura casalinghe la Sidigas Avellino 88-66. Migliore per la Virtus Amath M’Bayer con 17 punti ma da evidenziare la buona prova collettiva, mentre ad Avellino non è bastato il solito Sykes che questa sera ne ha messi 25.

Palla a due vinta dalla Virtus Bologna, ma nel primo giro di orologio nessuna delle due squadre capitalizza. A distanza di 4’ dall’alzata a centrocampo, il match inizia ad accedersi. Sul 7-7, schiacciata di Moreira e tripla di M’Baye per Bologna, mentre l’appoggio di Filloy e la “bomba” con fallo di Green tengono Avellino davanti 12-15. M’Baye attacca il ferro e si fa perdonare per l’ingenuità commessa pochi istanti prima, ma Sykes spara dall’arco e firma il 16-18. Aradori si carica la Virtus sulle spalle, 4 punti suoi e 2 di Taylor fissano il 6-0 che consente ai bianconeri di superare 22-18. Il primo quarto, a dir poco spumeggiante, si chiude 27-28 con il canestro più libero aggiuntivo di Sykes.

Il secondo quarto si apre con due liberi di Ndiaye, ma dopo questi Avellino non segna per 3’ di gioco. Un ritrovato Punter, invisibile nei primi 10’, ed un Martin che in difesa è micidiale consentono alla Virtus di prendere il largo quando siamo soltanto al giro di boa. Tre palloni recuperati consecutivi, le triple di Punter, Martin e Baldi Rossi: +16 per i bianconeri (19-0 di parziale). Filloy dalla lunetta ferma l’emorragia, ma in questo momento l’inerzia della partita è tutta dalla parte dei padroni di casa.

Si rientra sul parquet, ma non si vede la reazione che ci si poteva aspettare dai bianco verdi. Per i padroni di casa, strepitosa prestazione di Amath M’Baye (5/6 dall’arco) e Bologna conserva la doppia cifra di vantaggio. Equilibrio in campo del quale giova la squadra di Sacripanti. 70-56, il punteggio dopo la terza sirena. A 2’ dall’inizio dell’ultimo periodo Bologna ritocca il massimo vantaggio quando è 76-59.

 

[pb-game id= “399131”]

Commenta