Al PalaSerradimigni la Reyer vince nel finale condotta da Daye

Al PalaSerradimigni la Reyer vince nel finale condotta da Daye

86-83 il finale per Venezia che rimane imbattuta

SASSARI. Al PalaSerradimigni è tutto pronto per la sfida della 6°giornata di campionato LBA: gli uomini di coach Vincenzo Esposito sfidano  la capolista Reyer Venezia. Il Banco di Sardegna è reduce dalla qualificazione in Fiba Europe Cup ottenuta con due giornate di anticipo con la vittoria su Leicester Riders, gli orogranata invece si sono imposti a Bonn in Basketball Champions League.

SEGUI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Quintetti

Dinamo Sassari. Smith, Bamforth, Petteway, Thomas e Cooley.

Reyer Venezia. Haynes, Stone, Bramos, Daye e Vidmar.

I QUARTO. Dinamo Sassari 23- Reyer Venezia 11

L’avvio della partita è molto contratto: i padroni di casa si sbloccano dopo 90” con il canestro di Thomas e raddoppiano subito con Bamforth. Per la Reyer la tripla di Haynes avvicina i lagunari: Vidmar sigla il sorpasso ma Cooley dalla lunetta ristabilisce la parità. Botta e risposta dall’arco tra Smith e Daye. Anche Bramos colpisce dalla lunga distanza ma Petteway accorcia. Il Banco mette a segno un parziale di 8-0 e  scrive il +5. Coach De Raffaele chiama minuto. I sassaresi scappano via e incrementano il break fino al  +12.

II QUARTO. Dinamo Sassari 40 – Reyer Venezia 33

La Reyer Venezia si sblocca con Watt in lunetta e Tonut, i padroni di casa rispondono con Polonara ma gli uomini di coach De Raffaele piazzano un parziale di 7-2 che convince coach Esposito a chiamare minuto. Cooley è un rebus per la difesa orogranata ma Tonu firma un gioco da 4 punti con canestro and one più libero per un fallo tecnico sanzionato a Bamforth. Quando mancano poco meno di 5′ all’intervallo lungo il giocatore italiano scrive il -3. Petteway suona la carica ai suoi con 4 punti, anche Smith si unisce alla causa. Stoppata di Stone su Gentile in contropiede, ma il giocatore di Venezia esce completamente dalla partita per due falli sanzionati in pochi minuti. E’ ancora Tonut a condurre i suoi e scrivere il -6 dalla lunga distanza, rispondono Polonara e Cooley dalla media. Il primo tempo si chiude 40-33.

 

III QUARTO. Dinamo Sassari 60 – Reyer Venezia 62

Nel secondo tempo apre le danze Daye, il fallo antisportivo sanzionato a Bramos manda in lunetta Spissu che non sbaglia. Giuri bombarda dalla lunga distanza, risponde Bamforth. Un’esultanza troppo focosa di Petteway costa un fallo tecnico al giocatore numero 5 biancoblu. Venezia trascinata da un super Austin Daye si riporta in parità: l’ala americana infila tre bombe che scrivono il 50 pari.  Le due squadre si affrontano a viso aperto, la Reyer trova 8 punti fondamentali di Haynes mentre per i padroni di casa ci sono Smith, Gentile e Polonara. Il canestro di Tonut vale il vantaggio dei lagunari al 30′ (60-62).

IV QUARTO. Dinamo Sassari 83 – Reyer Venezia 86

La Reyer Venezia si porta in vantaggio con Biligha, Daye e Bramos: Sassari trova energia e punti da Achille Polonara che trascina la squadra. Venezia porta in campo aggresività e buona circolazione di palla: Haynes scrive il +8. Reazione biancoblu con Bamforth e Thomas che accorciano le distanze. Ma il duo Daye-Watt prosegue la corsa e siglano il nuovo +7. Petteway infila la tripla che accende le speranze dei sassaresi a 100” dalla fine, Bramos con il piazzato in angolo sembra chiudere la strada ai padroni di casa.  Due bombe di Bamforth con 7” sul cronometro dice 83-84. Haynes fa 2/2 dalla lunetta con 5”, la preghiera di Smith non arriva al primo ferro. La Reyer conquista la sfida della 6° giornata.

 

[pb-game id=”399037″]

Commenta