Vatutin: Gli stipendi delle stelle europee determinati dall’ambizione dei vari proprietari

Vatutin: Gli stipendi delle stelle europee determinati dall’ambizione dei vari proprietari

Il numero 1 del CSKA: Con tutto il rispetto per le stelle europee, i loro salari non sono determinati dai ricavi delle squadre e delle leghe, come accade in NBA. Speriamo si abbassino gli stipendi dei giocatori

In una lunga intervista a Sportrbc, il presidente del CSKA Andrei Vatutin ha detto di sperare in una riduzione dei salari dei giocatori a causa della crisi attuale.

“Penso che i tagli saranno dell’ordine del 30%” ha detto il numero 1 del club russo. “Spero che la crisi porti anche ad un taglio degli stipendi dei giocatori. Con tutto il rispetto per le stelle europee, i loro salari non sono determinati dai ricavi delle squadre e delle leghe, come accade in NBA, ma da un braccio di ferro e dall’ambizione dei vari proprietari” ha aggiunto Vatutin che è contrario ad una ripresa della stagione. “Tornare a giocare dopo una pausa così lunga farà vedere partite a livelli da preseason. In estate i giocatori si rilassano, vanno in vacanza mentre ore provano a tenersi in forma mentre sono rinchiusi in casa. Che tipo di pallacanestro possiamo avere ora? E’ ridicolo non allenarsi per due mesi e poi decidere il campione nel giro di 2-3 settimane. Poi mettiamo a rischio gli atleti che possono subire infortuni”.

Fonte: sportrbc.ru.

Commenta