Varese nel sovraffollamento dei playoff, battuta nettamente Pistoia con super Moore

Varese nel sovraffollamento dei playoff, battuta nettamente Pistoia con super Moore

I biancorossi vincono nettamente l'ultima partita casalinga in stagione regolare, ora a Bologna cercheranno la ciliegina sulla torta

Con una gara praticamente condotta dall’inizio alla fine la Openjobmetis Varese supera la OriOra Pistoia e tiene vive le possibilità di prendersi un posto tra le prime otto. I biancorossi si congedano dal loro pubblico, almeno in stagione regolare, con un convincente 98-70 sintomo di una gara dominata.

Il break decisivo nel secondo periodo, vinto 22-13, con il solito Aleksa Avramovic (17 punti) a fare la voce grossa. Non solo, però, perché anche Ronald Moore (peraltro ex di turno) è sentenza con i piedi fuori dall’arco dei tre punti (5/9) e la squadra di Caja prende il largo. Cinque giocatori in doppia cifra e applausi per tutti quando Avramovic mette volontariamente il pallone fuori per la standing ovation generale.

 

Pistoia quasi mai in partita nonostante i 22 punti di L.J. Peak di fatto unico giocatore ospite a essere un fattore nella partita. Per Paolo Moretti (beccato a più riprese dal pubblico di Masnago) la situazione resta complicata e molto, in ottica salvezza, dipenderà dalla penalizzazione di Torino che verrà decisa in settimana. Per Varese, invece, sette giorni cruciali per preparare la sfida di Bologna (vincitrice della Champions League ma fuori dai playoff) e provare a mettere la ciliegina sulla torta con l’accesso ai playoff.

 

- 23 Luglio 2019, 12:18
00 00
Vai al boxscore

Commenta