Varese, lettera aperta del Trust: “Aiutate la società, rinunciate al rimborso”

Varese, lettera aperta del Trust: “Aiutate la società, rinunciate al rimborso”

Il Basket Siamo Noi si rivolge agli abbonati a fronte dell’emergenza Coronavirus e ai mancati introiti per gli incassi.

Dalle colonne de la Prealpina, il Trust di supporto alla Pallacanestro Varese “Il Basket Siamo Noi” ha scritto ai 2600 abbonati della società biancorossa chiedendo loro di rinunciare al rimborso per le tre partite che dovrebbero disputarsi a porte chiuse.

Dalla lettera aperta: “Oggi diventa ancora più importante fare squadra. La chiusura degli impianti e l’obbligo di giocare a porte chiuse avrà un impatto devastante per la nostra società, che, come ben sappiamo, già fatica a sostenere i costi. A prescindere dalle decisioni che verranno prese dalla società e dalla Lega Basket in merito ai possibili rimborsi, dalle condizioni contrattuali dell’abbonamento e dall’eventuale intervento del governo a supporto delle società, riteniamo che la società mai come ora abbia bisogno di sentire la nostra vicinanza ed il nostro supporto (…) Crediamo solo che per la società sia importante sentirci vicini… non limitiamoci a non chiedere il rimborso: dichiariamo al mondo che i tifosi di Varese, compatti, uniti per il bene della Pallacanestro Varese non chiederanno alcun rimborso”.

Commenta