Vanoli Cremona, a Pesaro pioggia di punti (122) con 7 in doppia cifra

Dal 2005-06 una squadra non segnava così tanto

La Vanoli Cremona passa a Pesaro vincendo per 122 a 106, tenendo il passo di Varese al terzo posto in classifica.
I 122 punti segnati sono il nuovo record stagionale, superati i 113 segnati da Pistoia contro Sassari nella settima giornata. Oltre al record stagionale Cremona realizza anche il suo nuovo record di franchigia, superando il 119 segnati nella scorsa stagione contro Capo d’Orlando. Proprio la sfida tra Banco di Sardegna Sassari e Oriora Pistoia deteneva il record di punti totali segnati in questa stagione con 224, superata da Pesaro-Cremona con 228 punti. Record assoluto in Serie A/A1 sono i 253 punti segnati nella gara tra Milano e Napoli della stagione 1987/88.
Nel campionato italiano una squadra non segnava cosi tanto dalla stagione 2005/06 quando la Fortitudo Bologna segnò 126 punti contro la Viola Reggio Calabria, mentre a livello di punteggio totale l’ultima prestazione con 128 punti o più risale alla stagione 2014/15 con i 230 punti segnati nella gara tra Varese e Sassari (113 a 117). Cremona nella gara contro Pesaro ha realizzato 20 tiri da tre su 40 tentativi realizzando la terza prestazione di sempre per numero di triple segnate in una singola gara. Il record assoluto in Serie A/A1 è di Sassari che nella stagione 2014/15 ne realizzò 23 a Varese su 59 tentativi (partita finita dopo 2 supplementari).

Cremona aveva già segnato 20 triple in una gara, ed esattamente nella stagione 2016/17 alla diciannovesima giornata contro Torino (117 a 82 il finale). Per la Vanoli arriva anche il record stagionale per assist (23) e per valutazione (135), quarta prestazione assoluta in questo campionato. Per la prima volta in stagione una squadra manda in doppia cifra 7 giocatori (24 di Demps, 23 di Crawford, 15 di Diener, 14 di Ruzzier, 12 di Aldridge e 10 di Mathiang), fino ad ora era capitato 5 volte che una squadra avesse 6 uomini in doppia cifra.

Commenta