Umberto Gandini: Blocco delle retrocessioni? Non è obbligatorio giocare in Serie A

Umberto Gandini: Blocco delle retrocessioni? Non è obbligatorio giocare in Serie A

Gandini: Inorridisco quando sento dire che il blocco o una sola retrocessione permetterebbe di affrontare con meno ansia la stagione

Umberto Gandini, presidente di LBA, ha parlato del blocco delle retrocessioni in Serie A, escluso anche dal presidente della FIP Gianni Petrucci.

Queste le parole di Gandini a RaiSport (via Sportface).

“Era necessario rimettersi in moto, l’obiettivo era di avere una progettualità. Festeggiamo 50 anni di fondazione, c’era l’opportunità di iniziare con qualcosa di diverso, pensavamo di mettere tutte le squadre assieme per questo 50esimo, una sorta di precampionato in cui comunque si gioca per il primo titolo della stagione, che poi prenderà il via con 18 squadre” ha detto Gandini a Sabato Sport. “Inorridisco quando sento dire che il blocco o una sola retrocessione permetterebbe di affrontare con meno ansia la stagione. Non è obbligatorio giocare in Serie A, ci sono delle regole al di là della Lega, che vuole comunque crescere ed andare avanti. Si tratta di un campionato professionistico che ha delle regole che vanno rispettate”.

Commenta