Umana Reyer Venezia in visita all’Ospedale dell’Angelo

Umana Reyer Venezia in visita all’Ospedale dell’Angelo

Una rappresentanza dell’Umana Reyer ha fatto visita all’Ospedale dell’Angelo nei reparti di ostetricia/ginecologia e pediatria

Una rappresentanza dell’Umana Reyer ha fatto visita all’Ospedale dell’Angelo nei reparti di ostetricia/ginecologia e pediatria. L’occasione è stata quella di inaugurare una riproduzione in cartone di Leo Rey che sarà presente presso la sala parto e che informerà le famiglie dei nascituri sul progetto Reyer Baby, che prevede la consegna di un kit orogranata di benvenuto al mondo con una maglietta (taglia un anno) e una lettera di benvenuto tradotta in diverse lingue.

Ad accogliere Stefano Tonut, Valerio Mazzola, Julyan Stone e Leo Rey in persona, era presente il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben, che ha voluto sottolineare come la collaborazione tra ULSS 3 e Reyer, che perdura da oltre dieci anni, sia una sinergia vincente insita di valori e legami con il territorio. Insieme al Direttore Generale erano presenti anche il primario del reparto di Ostetricia/Ginecologia dott. Tiziano Maggino, il dirigente sanitario di Pediatria Paola Cavicchioli e il dottor Pierluigi Righetti.
Al termine delle foto di rito e dell’incontro nel reparto di Ostetricia e Ginecologia (in cui si sono ricordati i numeri del progetto, a partire dagli oltre 105.000 kit distribuiti in dodici anni), gli atleti orogranata hanno visitato i piccoli pazienti presenti in pediatria omaggiandoli con un gadget dei Campioni d’Italia e scambiando foto e sorrisi.

L’Umana Reyer ringrazia il Direttore Generale, i primari, i medici e tutte le ostetriche che ogni giorno sono a disposizione dei cittadini veneziani e che collaborano in questo importante progetto sociale e culturale.

Commenta