ULEB toglie l’appoggio a EuroLeague. Il presidente Van Den Spiegel: ECA danneggia il basket europeo

ULEB toglie l’appoggio a EuroLeague. Il presidente Van Den Spiegel: ECA danneggia il basket europeo

E’ una presa di posizione a dir poco storica per Uleb: sarà sostegno al ricorso alla Commissione Europea esposto nel 2016 da FIBA

Il Comunicato Ufficiale di Uleb

ULEB, l’associazione delle 11 maggiori leghe europee di basket, ha recentemente firmato un accordo di difesa insieme a FIBA, unendosi ufficialmente al ricorso alla Commissione Europea esposto nel 2016 da FIBA contro ECA, l’organizzatrice di EuroLeague ed EuroCup, per il loro comportamento anti-competitivo e per l’abuso di posizione dominante nel mercato delle competizioni per club in Europa.

Il presidente di ULEB Tomas Van Den Spiegel ha dichiarato: “Insieme alle leghe member di ULEB, stiamo lavorando duramente per proteggere i principi sportivi del gioco, sia a livello nazionale che internazionale nelle competizioni per club, e continueremo a farlo. Crediamo che tutti i nostri club devono poter competere al massimo livello e vogliamo tenere vivo il sogno di giocare una competizione internazionale per tutti i club a tutti i livelli.

Vedendo le decisioni che ECA ha preso e come hanno impattato il calendario negli ultimi anni, insieme alla casualità del sistema di accesso di ECA alle proprie competizioni, abbiamo tutti sentito il bisogno di agire per proteggere i nostri diritti. Questo è il motivo per cui ULEB si è ufficialmente unità al ricorso alla Commissione Europea lanciato da FIBA contro ECA per il loro comportamento anti-competitivo.

Siamo convinti che sia uno step importante per salvaguardare il modello sportivo europeo e siamo pronti a spiegare alla Commissione Europea come ECA stia danneggiando il basket europeo a livello nazionale e internazionale.”

Chi è Uleb (fonte Sportando)

E’ una presa di posizione a dir poco storica per Uleb. L’associazione è composta da ACB (Spagna), LBA (Italia), Pro A (Francia), Heba (Grecia), Blb (Belgio), BBL (Germania), Plk (Polonia), Dbl (Paesi Bassi), Lkl (Lituania), Bsl (Israele) e Vtb (ex Unione Sovietica).

Gianluigi Porelli è stato il primo presidente, poi Eduardo Portela e oggi van den Spiegel. E’ stato nel 2000 alla base della creazione di EuroLeague stessa.

Attualmente è azionista di ECA stessa tramite EuroLeague Basketball SL e anche di Basketball Champions League. L’attuale comitato esecutivo è composto, oltre che da presidente e vicepresidente (il greco Vangelis Galatsopoulos), da Belgio, Francia, Germania e Spagna.

 

Commenta