Turkoglu tuona contro EuroLeague: Scelta di giocare a Belgrado incomprensibile, siamo risentiti

Turkoglu tuona contro EuroLeague: Scelta di giocare a Belgrado incomprensibile, siamo risentiti

Duro attacco del presidente della federazione turca ad EuroLeague sulla decisione di giocare a Belgrado la sfida tra Darussafaka e Virtus

Il presidente della federazione turca, Hidayet Turkoglu, ha aspramente criticato la decisione della EuroLeague di far recuperare a Belgrado, a porte chiuse, la sfida tra Darussafaka e Virtus Bologna, decisiva per il passaggio ai quarti di finale della manifestazione.

“La decisione della EuroLeague è deludente. La gara, inizialmente prevista ad Istanbul, è stata rinviata a causa dell’emergenza COVID-19 in Italia. Ed ora la partita sarà disputata a Belgrado, in Serbia, il 5 marzo. Questa è una decisione incomprensibile da parte della Euroleague e nonostante i nostri sforzi e le opzioni proposte dal Darussafaka, va contri i valori e lo spirito del gioco.

Il problema nasce dal fatto che l’head coach ed alcuni giocatori della Virtus sono serbi, creando così una situazione contro lo spirito dello sport ed un ambiente sfavorevole per il Darussafaka.

Chiedo con urgenza alla EuroLeague di stare più attenta nel prendere certe decisioni.

Credo che tutto il mondo cestistico turco, comprese le squadre, i giocatori e le proprietà sono risentiti da questa decisione”.

Commenta