Trieste, Cooke: “Mi piace vivere oltre il ferro e pensare alla squadra”

Trieste, Cooke: “Mi piace vivere oltre il ferro e pensare alla squadra”

Il lungo si presenta in un’intervista con Il Piccolo.

Il nuovo lungo di Trieste Derek Cooke si è presentato nel corso di un’intervista a Il Piccolo.

Sulle sue caratteristiche

“Sono un giocatore atletico, versatile che cerca sempre di pensare alla squadra prima che a se stesso. Non guardo ai numeri e alle statistiche, la cosa die più mi interessa e cercare di essere utile ai compagni”.

Sulla scelta di Trieste

“Quando ho deciso di firmare per Trieste ho cercato in internet un po’di immagini e ho visto alcune delle partite nell’anno della promozione in serie A. La cosa che mi ha colpito è stato tutto ciò che circonda la squadra. Grande tifo e calore: sarà bello giocare in un palazzetto pieno di entusiasmo. Ho accettato Trieste con questo spirito, cercare di imparare e migliorarmi per avere nuove opportunità. Non sento la pressione di dover cercare l’Nba a ogni costo, darò il massimo sempre e comunque e se la carriera mi porterà a giocare in Europa sarà felice allo stesso modo”.

Sul suo ruolo in campo

“Mi piace giostrare da numero 4, è vero, ma non ho problemi a giocare più vicino a canestro. Come ho già detto mi interessa giocare per i compagni cercando di rendermi utile e dare il massimo per le necessità della squadra”.

Commenta