Trieste batte Roma al Trofeo Palladio

Trieste batte Roma al Trofeo Palladio

81-67 il finale

Arriva una sconfitta per la Virtus Roma nella prima giornata del Trofeo Palladio di Vicenza: gli uomini di coach Piero Bucchi hanno visto prevalere la Pallacanestro Trieste per 67-81 al termine di un match equilibrato nei primi 20’ma nel quale i giuliani hanno approfittato del 18-26 del terzo quarto ispirato da Peric e Da Ros per scappare via.

Ancora non a disposizione Farley, per coach Bucchi le buone notizie arrivano dal recupero di Dyson (28 minuti in campo e 19 punti) e dall’ottimo esordio di William Buford che, dopo la prima settimana di allenamenti con la squadra, è parso essere già a proprio agio con i nuovi compagni soprattutto offensivamente (10 punti).

La Virtus Roma affronterà domani la perdente tra la De’Longhi Treviso e i Kapfenberg Bulls alle ore 17:30 per la finale 3°/4° posto.

 

Le parole di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Siamo partiti bene ma poi sono uscite le nostre attuali problematiche: Buford è calato tanto, così come Jefferson che non è ancora in condizione; ci siamo quindi ritrovati a rincorrere perché li ho volutamente lasciati in campo dal momento che questo è un allenamento e loro devono usarlo per prendere ritmo e mettere minuti nelle gambe. Poi, come sapevamo, qualcuno deve adeguarsi ai ritmi della Serie A perché molti sono esordienti e credo in questa partita si sia accesa una luce per loro perché in questi venti giorni che mancano all’inizio del campionato le cose inizieranno a diventare più chiare nella loro testa».

 

 

Virtus Roma – Pallacanestro Trieste 67-81 (21-18; 33-36; 51-62)

Virtus Roma: Moore 9, Alibegovic 6, Rullo 2, Dyson 19, Baldasso 4, Spizzichino ne, Pini 2, Spinosa ne, Abbruciati ne, Cusenza ne, Ferrari ne, Jefferson 7, Buford 10, Kyzlink 8. All. Bucchi.

Pallacanestro Trieste: Coronica 1, Cooke 6, Peric 13, Fernandez 10, Jones 10, Strautins 2, Janelidze ne, Cavaliero 5, Da Ros 16, Mitchell 10, Elmore 2, Justice 6. All. Dalmasson.

Fonte: Ufficio stampa Virtus Roma.

Commenta