Gli infortuni più forti del cuore dell’Orlandina, Treviso completa lo sweep e torna in Serie A

Gli infortuni più forti del cuore dell’Orlandina, Treviso completa lo sweep e torna in Serie A

Gara 3 è a lungo un monologo della squadra di Menetti che approfitta delle assenze di Triche e Trapani e dell'infortunio di Laganà oltre che del malore di Sodini. Ma da metà terzo quarto, sotto di 21, esce il grande cuore di Capo d'Orlando che tocca il -4 ma non riesce a completare l'impresa. Finisce 76-65

La De’ Longhi Treviso completa il quadro delle neopromosse in Serie A dopo Virtus Roma e Lavoropiù Fortitudo Bologna .

Dopo aver vinto nettamente sia Gara 1 che Gara 2, la squadra di Max Menetti fa il tris anche in trasferta superando l’Orlandina che già priva di Brandon Triche e Joe Trapani, perde anche per infortunio Laganà e poi coach Marco Sodini per un malore.

Treviso domina toccando il +21 nel terzo quarto ma l’Orlandina, d’orgoglio, e con un Jordan Parks di categoria superiore, riesce a chiudere il terzo quarto sotto di 12 punti (47-59).

Nel quarto finale Treviso subisce la rimonta di una Orlandina immensa che tocca il -4 con poco più di 3 minuti da giocare. Treviso si riprende e vince 76-65.

Commenta