Treviso, Fotu: “Qui per combattere, Treviso è amazing”

Treviso, Fotu: “Qui per combattere, Treviso è amazing”

Intervista su La Tribuna di Treviso per il neozelandese della De’ Longhi.

Lunga intervista sulla Tribuna di Treviso per il neozelandese della De’ Longhi Isaac Fotu, protagonista del buon avvio di stagione della squadra di Menetti.

Sul suo numero di maglia: “È legato ad un gioco di parole: in inglese il numero quattro è “four”, e il due è “two”, così Fo-tu è diventato four-two, ovvero il 42. Qui in Italia invece ho invertito i numeri, prendendo il 24”.

Sulla Nuova Zelanda: “Adoro quei ragazzi, c’è un clima incredibile, sono come dei fratelli per me. Abbiamo anche una nostra versione della “haka”, la danza che è conosciuta nel mondo grazie ai rugbisti, con qualche “mossa” personalizzata. Abbiamo giocato un buon mondiale, eravamo degli outsider, ma ci siamo fatti valere. Per loro farei di tutto, anche rinunciare a una chiamata importante come per la Summer League con i Celtics in estate”

Sul suo apporto in campo: “Quando sono sul parquet combatto, fa parte della mia personalità, ma sempre senza eccedere negli atteggiamenti, non fa parte del mio carattere. La Nba sarebbe forte, non lo nego, ma sono a Treviso. Qui il cibo è “amazing”, le persone calorose, e voglio solo dare loro il massimo”

Fonte: La Tribuna di Treviso.

Commenta