Trenta minuti perfetti e l’Anadolu Efes risolve la pratica Darussafaka

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Venti punti di vantaggio all'intervallo lungo nel segno di Moerman e Micic, poi un vantaggi che si dilata fino al +29

Venti minuti praticamente perfetti. Così l’ Anadolu Efes si sbarazza del Darussafaka fanalino di coda, trovando la quarta vittoria consecutiva e la tredicesima in Europa. Il derby turco finisce 82-68, ma è emblematico il 45-25 all’intervallo lungo che, di fatto, segna il match.

 

Tra i protagonisti assoluti Adrien Moerman che chiuderà con 15 punti (e senza errori da due, 6/6), 9 dei quali proprio nel primo tempo. Lui a prendere per mano l’Efes (24 di valutazione con 6 rimbalzi e quattro palle recuperate) aiutato dal solito apporto di Vasilije Micic (11 punti, pur con 5/12 dal campo).

 

Darussafaka inizialmente si aggrappa alle iniziative di Jeremy Evans (14 punti alla sirena finale) e Michael Eric (8 punti, tutti nel primo tempo) mentre Toney Douglas è sì il miglior marcatore (17 punti) ma quando la partita è ormai in naftalina. Nel terzo quarto, infatti, il vantaggio dell’Anadolu sfiora anche il trentello (63-34 a metà periodo) con Ergin Ataman che trova punti da tutti i suoi giocatori. Rodrigue Beaubois va in doppia cifra (10 punti), Krunoslav Simon la sfiora (9) senza errori al tiro e la vittoria è abbondantemente meritata.

 

[pb-game id=” 404936″]

Commenta