Trapani colpisce nuovamente in casa: cade Biella

Trapani colpisce nuovamente in casa: cade Biella

Difesa scintillante e tiri liberi: vittoria dei siciliani per 73 a 69

Dopo i primi 4 punti della Pallacanestro Trapani, Biella risponde con un parziale di 8 a 0 ma il primo quarto è avaro di emozioni. Percentuali al tiro molto basse per Trapani (21.4%) contro il 43.8% di Biella. Termina 12 a 15.

Massone realizza con l’aiuto della tabella, Trapani perde due volte la palla per infrazione di 8 secondi e Lombardi (migliore dei suoi nel secondo quarto) colpisce con una schiacciata spettacolare da rimbalzo. Biella allunga sul +8 e time out per coach Daniele Parente. Polite e Corbett provano ad aumentare la percentuale al tiro complessivo. Renzi sale in cattedra e realizza 5 punti consecutivi (29-32), Saccaggi segna da due, Palermo segna da tre. Ultimi secondi concitati, Biella non concretizza in attacco e Corbett con un buzzer beat ribalta la partita tornando sul +1 (35 a 34).

Goins confeziona un’azione da tre punti, Omogbo risponde dalla lunga distanza e Spizzichini appoggia e porta Trapani sul 40 a 37. I siciliani insistono con Goins e Spizzichini con il parziale che si fa pesante, +8. Polite ci mette subito una pezza con una tripla. Barbante segna da tre e trova il pareggio quasi allo scadere. Curtis Nwohuocha e Federico Massone realizzano e chiudono il terzo quarto sul 53 a 53.

Trapani ingrana bene nel quarto quarto con un parziale di 8 a 0. Tantissimi liberi, prima tre per Bortolani, poi due di Mollura, poi Corbett con una tripla trova il massimo vantaggio per Trapani (65 a 56) quando mancano 5 minuti e mezzo. Biella perde Omogbo per 5 falli ma torna sul -2 grazie a Saccaggi che ne mette 6 in due azioni consecutive. Palermo ruba pallone fondamentale a Lombardo con Corbett che appoggia in contropiede, Bortolani segna quattro liberi consecutivi per il -2. Con un minuto al termine non segna nessuno: Saccaggi prova il tiro della vittoria da tre ma sbaglia a tre secondi dal termine. I liberi di Palermo chiudono sul 73 a 69.

Foto di Francesco Vivona

[pb-game id=”420727″]

Commenta