NanoPress

Tanjevic: In Serie A americani tristi, scarsi e nemmeno spettacolari. Abass faro della nazionale per i prossimi 6-7 anni

Tanjevic: In Serie A americani tristi, scarsi e nemmeno spettacolari. Abass faro della nazionale per i prossimi 6-7 anni

Tanjevic interviene su La Gazzetta dello Sport: Io lascerei 4 stranieri e sarebbero pure troppi

La Gazzetta dello Sport ha lanciato l’idea di un club Italia, già parzialmente stoppata dal presidente della LNP, Pietro Basciano.

Nella loro inchiesta hanno intervistato alcuni personaggi del mondo della pallacanestro tra cui il direttore tecnico delle nazionali Bogdan Tanjevic.

Dal suo arrivo post Eurobasket 2015 Tanjevic spinge per una riduzione del numero degli stranieri nel massimo campionato.

Questo il suo intervento.

“Siamo stati puniti dalla Legge Bosman. Io ne lascerei solo quattro e sarebbero pure tanti. Questo enorme numero di stranieri che abbiamo fanno solo abbassare gli investimenti per i giovani. La verità è che questi stranieri non hanno portato nulla di buono: vedo sempre più gare della Serie A con americani tristi, scarsi e nemmeno spettacolari” ha detto Tanjevic.  “Sono molto preoccupato anche in prospettiva dell’Europeo 2021: sembra una data lontana, ma è domani. Dovremmo sapere già ora chi giocherà, quale nucleo dovrà esserci, invece molti di quelli che dovrebbero andarci sono drammaticamente seduti in panchina a vedere gli americani giocare. Per non dire di gente come Awudu Abass, uno che sarà il faro della Nazionale per i prossimi sei-sette anni, che ha di fatto perso gli ultimi due anni…”.

 

Qui per leggere gli interventi di Casarin, Capobianco, Basciano, Sacripanti e Marzoli.

Fonte: Gazzetta.it.

Commenta