Super reazione Germani nella ripresa, ribaltato il primo tempo perfetto della Vanoli: 91-76

Super reazione Germani nella ripresa, ribaltato il primo tempo perfetto della Vanoli: 91-76

27 punti rimontati dalla Germani nella ripresa


BRESCIA –  Germani Brescia – Vanoli Cremona: 91-76

Un grande secondo tempo della Germani consente alla formazione di coach Esposito di ribaltare il perfetto primo tempo di una Vanoli che, nelle ripresa, sotto i veementi colpi degli avversari ha accusato particolarmente l’assenza di un ulteriore riferimento di personalità quale sarebbe potuto essere il capitano Diener, in appoggio alla consueta prestazione di personalità e classe di Happ. 1/11 da tre nella ripresa è il dato negativo significativo per la formazione di coach Sacchetti.

Dai 12 punti di svantaggio dell’intervallo, la Leonessa si impone rimontando 27 punti nella ripresa, trascinata dai canestri di Lansdowne e Abass, ed orchestrata magistralmente da Vitali che, con i 9 assists di questa partita supera Riccardo Pittis nella classifica di tutti i tempi, puntando ora il leader Pozzecco da cui avanza ancora oltre 200 lunghezze.

1°QUARTO

Primo break, a spezzare l’equilibrio di avvio gara, al 5’: cinque punti di Richardson portano la formazione ospite sul 10-15. Coach Esposito ferma la partita; i suoi soffrono particolarmente Happ e Akele nelle giocate interne.

Ancora Akele: 13-20 al 7’. Coach Sacchetti inserisce le seconde linee.

Triple di Palmi e Sanguinetti: 18-27 al 9’.

Due liberi di Palmi ed il sottomano di Laquintana concludono la prima frazione: 20-29. 75% di realizzazione per la Vanoli.

2° QUARTO

Arresto e tiro di Palmi, e tripla di De Vico: 23-37 al 12’.

Ingenua infrazione di passi commessa da Richardson; coach Sacchetti ferma la partita.

Terzo fallo di Richardson.

La Germani soffre la difesa arcigna della Vanoli; i soli Lansdowne ed Abass riescono nell’intento di perforare con discreta continuità la retìna avversaria.

Al 17’, terzo fallo di Moss.

Coach Esposito accusa la difficoltà dei suoi, e chiama a gran voce il già calorosissimo pubblico.

Cinque punti di Sanguinetti ed il sottomano sulla sirena fissano il punteggio parziale che accompagna le due formazioni all’intervallo: 39-51.

Superiorità Vanoli a rimbalzo, in difesa e nelle giocate offensive nel pitturato; la difesa di casa non profonde la medesima intensità di quella avversaria.

3° QUARTO

Avvio di ripresa ruggente per la formazione di casa, che piazza un parziale di 12-4 in tre minuti: 51-55 al 23’. Time-out Sacchetti.

La Vanoli si riaggrappa a Happ, ma Lansdowne segna da oltre l’arco: 56-59 al 25’.

Rimbalzo offensivo di Zerini, trasformato in due punti: 60-61 al 26’.

La notizia del minuto 28 è il primo appoggio non andato a segno di Happ: 20 punti per lui, con 9/10.

La notizia ancor più rilevante, è il sorpasso realizzato dalla lunetta da Lansdowne ad una manciata di secondi dalla terza sirena: 67-66 e primo vantaggio Germani dopo il 2-0 iniziale.

4° QUARTO

La Germani si conferma padrona della partita anche in avvio di ultimo quarto: 71-66 al 31’, time-out Sacchetti. E’ il frangente di gara in cui la Vanoli patisce l’assenza della personalità e leadership del capitano assente, Travis Diener.

La Germani rifiata come collettivo , dopo il rally dei primi undici minuti di ripresa, ma può affidarsi alle conclusioni individuali e vincenti di Moss e Vitali. 75-71 al 35’.

Antisportivo sanzionato a Happ sulla transizione di Abass, che realizza dalla lunetta: 79-71 al 36’.

Coach Sacchetti ferma nuovamente la partita.

Lansdowne arriva a quota 20: 81-71 al 38’.

La tripla della staffa di Sacchetti, seguita dall’appoggio vincente di Cain: 86-74 al 39’.

Finisce 91-76

[pb-game id=”420251″]

Commenta