Stings, parla Prandi: Sconfitta che rappresenta il definitivo abbandono alle speranze playoff

Stings, parla Prandi: Sconfitta che rappresenta il definitivo abbandono alle speranze playoff

Prandi: Il gruppo dovrà fare autocritica. Trovo comunque inaccettabili insulti e fischi durante e dopo la partita rivolti ai nostri giocatori

Il patron degli Stings, Marco Prandi, ha preso ancora una volta parola dopo la sconfitta casalinga contro la Poderosa Pallacanestro Montegranaro.

Queste le sue parole a La Gazzetta di Mantova.

“Credo che questa sconfitta rappresenti il definitivo abbandono alle speranze playoff. I giocatori hanno il dovere di lottare fino alla fine per rispetto di tifosi e sponsor, ma è chiaro che ormai ci resta solo la matematica. Il gruppo dovrà fare autocritica. C’erano tutti i mezzi per competere con le altre squadre nella corsa per un posto nella post season. La matematica non ci condanna ancora, quello che possiamo fare ora è rimanere calmi, compattarci e provare a lottare almeno per la maglia. Trovo comunque inaccettabili insulti e fischi durante e dopo la partita rivolti ai nostri giocatori. Credo che Mantova, come piazza, abbia bisogno di tempo per capire che cos’è una partita di basket”.

Commenta