Steve Kerr: Siamo la squadra più “osservata” nella storia della NBA. Come furono i miei Bulls

Steve Kerr: Siamo la squadra più “osservata” nella storia della NBA. Come furono i miei Bulls

Il coach degli Warriors non è preoccupato dal KO contro i Lakers a Natale

Steve Kerr, coach dei Golden State Warriors, non è preoccupato dopo la brutta sconfitta contro i Los Angeles Lakers 127-101.

“Gli obiettivi sono molto alti. L’ho detto ai ragazzi: avete posto obiettivi molto alti. Quindi ogni cosa che ci succede viene vista con un senso di urgenza dagli altri. Forse siamo la squadra più osservata nella storia della NBA. Siamo allo stesso livello dei Chicago Bulls in cui ho giocato. Vedo le stesse cose, forse ora di più visto l’aumentare dei media e l’aumento dei giudizi e delle critiche. Ma fa parte del gioco. Non è un problema. Quello che conta è come si risponde ad una brutta sconfitta, una brutta serie di KO o di infortuni. Fino a quando la risposta è nel duro lavoro, nello stare uniti, prima o poi accadranno cose positive. Io credo in questo gruppo”.

Fonte: ESPN.

Commenta