Stefano Tonut: Abbiamo giocato solo per 30 minuti poi abbiamo avuto un blackout

Stefano Tonut: Abbiamo giocato solo per 30 minuti poi abbiamo avuto un blackout

Tonut commenta la sconfitta subita a Brindisi

Stefano Tonut , guardia della Umana Reyer Venezia , ha parlato del blackout che ha permesso alla Happy Casa Brindisi di rimontare  e vincere.

Queste le sue parole a Il Gazzettino.

“Purtroppo abbiamo giocato solo per 30 minuti, forse 32. Ovviamente da questo punto della stagione in avanti non può bastare, specie su campi caldi come questo. Lo avevamo visto già a Varese la scorsa settimana, basta avere un piccolo calo di concentrazione per far cambiare il ritmo della partita. Ci è successo anche stavolta e non siamo stati in grado di capovolgere l’inerzia. Avevamo iniziato bene eravamo rimasti costanti e tranquilli e a un certo punto abbiamo avuto un black-out” ha detto Tonut. “Questa sconfitta ci insegna ulteriormente che non si può mollare neanche un minuto, soprattutto in campi come questo ma neanche in casa. Sono tutte partite da playoff e noi dobbiamo innanzitutto consolidare il nostro secondo posto. Inoltre dobbiamo dimostrare di esserci guadagnati quella posizione durante la stagione regolare, per cui ogni partita dobbiamo giocarla alla morte per 40 minuti se non di più”.

Commenta