Stefan Jovic sulla World Cup: Siamo davvero forti, abbiamo il roster migliore da Indianapolis 2002

Stefan Jovic sulla World Cup: Siamo davvero forti, abbiamo il roster migliore da Indianapolis 2002

Il playmaker serbo parla delle prospettive della sua nazionale al prossimo Mondiale

Dichiarazioni di Stefan Jovic, playmaker serbo lo scorso anno al Bayern Monaco, a Mondo.rs:
“Il mio contratto con il Bayern è terminato, ma ora sto aspettando la preparazione con la nazionale, sono totalmente concentrato su questo. Per me la cosa più importante è essere in forma e pronto per lavorare duro con la nazionale.

Pensieri verso la World Cup?

L’ho già detto e lo ripeto – siamo davvero forti. Forse questa è la squadra serba più forte da Indianapolis 2002. Almeno io lo penso. Abbiamo anche tutte le condizioni necessarie per fare una buona preparazione come sempre, quindi credo che avremo una buona chance alla World Cup. Ma dobbiamo tenere i piedi per terra, e capire che la prima partita è la più importante. Dobbiamo viaggiare per la Cina senza riempirci la bocca di proclami, ma preoccupandoci del prossimo avversario dando il meglio in ogni partita, fregandocene se qualcuno ci dà per favoriti.

Si è diplomato alla facoltà di sport della università Union – Nikola Tesla per diventare allenatore.

“Vorrei davvero allenare quando finirò di giocare. So quanto è difficile, ma penso di esserne capace. Ho già affrontato molte sfide sul campo e ne affronterò altre nei prossimi anni. Credo che saranno una buona base, e che con la mia esperienza potrò trasferire tanto ai miei giocatori quando allenerò. Essere un allenatore è molto più difficile che giocare. Ogni allenamento va pianificato con attenzione, per non parlare delle partite. E devi trovare il giusto approccio con ogni giocatore della tua squadra, lavorando come uno psicologo.”

Fonte: Mondo.rs.

Commenta