Stavropoulos: Tra me e Messina divisione dei ruoli, Olympiacos in A2 per mancanza di regole serie

Stavropoulos: Tra me e Messina divisione dei ruoli, Olympiacos in A2 per mancanza di regole serie

Il GM di AX Armani Exchange Milano Christos Stavropoulos si racconta alla vigilia della sfida con il suo Olympiacos al Pireo

Il GM di AX Armani Exchange Milano Christos Stavropoulos si racconta alla vigilia della sfida con il suo Olympiacos al Pireo.

SULLA RETROCESSIONE DEI REDS IN A2 ELLENICA

«Fu una scelta maturata nel tempo e si ricomporrà quando si rimetteranno delle regole serie. È un duello infinito, a volte pericoloso. Minacce, scontri, Atene presidiata. Il Pana è sempre stata la squadra d’elite, l’Oly è del popolo, dei portuali. Tifoserie che da tempo non si presentano in territorio e nel palasport avversario, è proprio vietato per evitare il peggio. Il mio ritorno sarà toccante»

SUL RUOLO SUO E DI ETTORE MESSINA

«C’è divisione dei ruoli, Ettore è il responsabile della parte agonistica del club, io ho libertà di movimento sul resto, compresa la politica sportiva. Le decisioni, sono sempre condivise. E coi giocatori non siamo poliziotto buono e poliziotto cattivo: anche Messina sa essere morbido nell’approccio, anch’io so alzare la voce»

SUGLI OBIETTIVI STAGIONALI

«Milano è condannata a vincere lo scudetto, anche se è bella la rivalità con questa nuova Virtus, senza dimenticare Sassari e Venezia. E i playoff in EuroLeague. Dopo, se verrà altro, sarà bellissimo»

Fonte: La Repubblica - Milano.

Commenta