Simone Pianigiani: A Vitoria fondamentali i dettagli e la transizione difensiva

Simone Pianigiani: A Vitoria fondamentali i dettagli e la transizione difensiva

Le parole del coach di Milano sulla trasferta a Vitoria

L’Olimpia parte per Vitoria dove giocherà venerdì 18 gennaio alle 21.00 (diretta su Eurosport Player) contro il Kirolbet Baskonia. “Hanno il nostro stesso record – dice il Coach Simone Pianigiani – e anche loro devono fare i conti con alcune assenze. Di sicuro hanno un’identità chiara e stanno giocando bene tanto che hanno sfiorato la vittoria ad Atene con l’Olympiacos, hanno giocato alla pari con il Fenerbahce e infine hanno battuto Gran Canaria. Come squadra giocano tanto pick and roll e hanno alcuni elementi in grande forma come Marcelinho Huertas, Luca Vildoza e Matt Janning. Shavon Shields ha trovato ritmo e infine senza Shengelia hanno esplorato tante soluzioni nuove nel ruolo di 4 come l’utilizzo di Voigtmann oppure di Shields e lo stesso Garino, al rientro, per allargare il campo con giocatori che tirano e trattano bene la palla”. La chiave per l’Olimpia sarà nei dettagli: “Nelle ultime partite, e vale soprattutto fuori casa, abbiamo perso per due o tre canestri di differenza e sono sempre stati decisivi i punti subiti in contropiede. Loro sono una squadra che fa contropiede, specie in casa, e può giocare con assetti con quattro corridori, per cui sarà fondamentale fare meglio nella fase di transizione. Lo stesso vale per la difesa sul pick and roll che a tratti eseguiamo bene ma quasi mai con continuità. In questo dovremo fare meglio”, dice Pianigiani. Per quanto riguarda l’attacco, “fondamentale sarà superare la loro aggressività e poi tirare con percentuali migliori, senza farci prendere dalla sfiducia se avremo momenti di difficoltà perché in EuroLeague succede e sappiamo che con qualche dettaglio curato meglio potremmo ritrovare anche in Europa quel sorriso che ci accompagna in campionato”.

Fonte: Ufficio Stampa Olimpia Milano.

Commenta