Siena verso la sfida contro Casale, coach Campanella: ‘Affrontare la Junior senza paura’

Siena verso la sfida contro Casale, coach Campanella: ‘Affrontare la Junior senza paura’

Le parole dell'assistant coach di Siena in preparazione alla sfida conro Casale

Altra trasferta in Piemonte alle porte, dopo quella di Tortona, per la ON Sharing Mens Sana Siena che domenica 21 ottobre alle ore 18:00 affronterà al PalaFerraris la Junior Casale nel match valido per la terza giornata del campionato di serie A2 Old Wild West girone Ovest.
La prossima avversaria dei biancoverdi di coach Moretti finora ha raccolto due vittorie in altrettante partite disputate, l’ultima delle quali in casa della neopromossa Virtus Cassino dopo un tempo supplementare.
A presentare la partita è Federico Campanella, vice allenatore della ON Sharing Mens Sana Siena.
A Tortona e in casa con Rieti sono arrivate due vittorie in rimonta e con un solo possesso di scarto: quanto sono state importanti per il morale?

“Indubbiamente questo tipo di vittorie sono fondamentali per il morale. È stato bello, importante e assolutamente non scontato ripetersi perché vincere due volte in rimonta non è da tutti. Significa che a livello di cuore, fame, voglia di vincere e sacrificarsi abbiamo qualcosa in più. Ripartiamo da questo e dagli ultimi 15′ della sfida con Rieti nei quali abbiamo messo in campo il nostro vero volto: è questo l’atteggiamento che vogliamo mettere in campo a Casale dalla palla a due”.

Due partite simili, nelle quali la ON Sharing Mens Sana è stata a lungo sotto nel punteggio con divari importanti, prima di piazzare la zampata finale: la gestione della prima parte di gara è uno degli aspetti da migliorare?

“L’approccio alla partita è da perfezionare, ci abbiamo lavorato in questi giorni cercando di togliere questi vantaggi che “regaliamo” ai nostri avversari. Siamo tutti consapevoli che questo è un aspetto da migliorare alla svelta e l’obiettivo è di fare meglio già da domenica”.

Che squadra affronterà domenica la ON Sharing Mens Sana?

“Abbiamo visto, studiando le loro partite, una squadra in forma e in fiducia, che gioca una bella pallacanestro offensiva ed è molto solida in difesa. I risultati parlano per loro: hanno perso di un soffio la finale di Supercoppa e ora sono a punteggio pieno. È una squadra con ambizioni diverse dalle nostre ma la affronteremo con rispetto e senza paura cercando di fare un altro colpaccio perché ci abbiamo preso gusto”.

Cosa servirà per vincere al PalaFerraris?

“Sarà fondamentale quella cattiveria agonistica, che sappiamo di avere dentro di noi, dal primo all’ultimo minuto. In difesa dovremo essere bravi a limitare le loro bocche da fuoco, in primis Musso, mentre a livello offensivo dovremo metterci in ritmo condividendo la palla e cercando di fare le scelte giuste”.

[pb-team id=”166″]

Fonte: Mens Sana Siena.

Commenta