Si chiama Khimki, ma si pronuncia Alexey Shved: i russi passano a Kaunas

Courtesy of Getty Images

Courtesy of Getty Images

Lo Zar risponde al rientro dello Zalgiris privo di Paulius Jankunas

Si chiama Khimki, ma si pronuncia Alexey Shved. La squadra di Georgios Bartzokas completa il doppio turno del rilancio conquistando il terzo successo stagionale in casa dello Zalgiris Kaunas. Sette punti negli ultimi 3’per il numero uno, dei marcatori e forse del basket europeo, e quando i padroni di casa si riportano a -2 con una tripla di Arturas Milaknis, ecco la risposta da distanza siderale: fuori ritmo, fuori dal gioco, fuori da ogni logica. Se non quella dello Zar di Mosca.

81-84 il finale che punisce ancora una volta la squadra di Sarunas Jasikevicius, scottata dall’errore scioccante dei cronometristi di Mosca, e priva della colonna Paulius Jankunas. Eppure, dopo l’1/2 di Anthony Gill con 9’’da giocare, lo Zalgiris ha anche la palla del pareggio, ma preso fallo Nate Wolter fa 1/2 e condanna i biancoverdi.

E i numeri dello Zar? 25 punti, 10 assist e 4 palle rubate. Punto.

Euroleague 2018-2019 - 23 Novembre 2018, 18:45
Zalgiris 83 84 Khimki Moscow Region
Vai al boxscore

Commenta