Shawn Marion crede di meritare la Hall of Fame: Ma è una questione politica

Shawn Marion crede di meritare la Hall of Fame: Ma è una questione politica

Marion ritiene di essere all'altezza della Hall of Fame: Io sono il modello di giocatore che tutti provano ad essere al giorno d’oggi

Shawn Marion crede di dover entrare nella Hall of Fame ma che non ci riuscirà perché le scelte sono esclusivamente politiche.
Marion, ora 42ennem, ha giocato 16 anni in NBA.

“L’eredità che ho lasciato al gioco della pallacanestro è ben visibile. Ma chi è che decide? Chi prende le decisioni? Su cosa si basano? Se si dovessero guardare solo i numeri io dovrei essere dentro. Non dovrei? E cosa avrei dovuto fare? Perché non dovrei essere nella Hall of Fame? E’ una cosa fuori dal mio controllo. Ma so che è una questione politica. Sono tanti gli aspetti coinvolti. Ma alcune cose te le guadagni. Ed io penso di essermele guadagnate”.

Marion è l’unico giocatore di sempre ad avere segnato almeno 17.000 punti con 10.000 rimbalzi, 1.500 rubate, 1.000 stoppate e 500 triple a bersaglio.

“Io sono uno dei motivi per come è il gioco odierno. E posso uscire di casa e camminare a testa alta e parlare della pallacanestro. Perché so quello che sono stato in grado di fare in c campo. Io sono il modello di giocatore che tutti provano ad essere al giorno d’oggi. Tutti cercano giocatori che sappiano fare quello che facevo io in campo.”

Fonte: The Athletic.

Commenta