Sesta vittoria consecutiva per Cantù che vince la battaglia contro Bologna 96-94

Sesta vittoria consecutiva per Cantù che vince la battaglia contro Bologna 96-94

Non riesce a Kevin Punter (36 punti di cui 21 nell'ultimo quarto) l'impresa personale. Per Cantù un superlativo Jefferson (27+9) ed un ottimo contributo del pacchetto guardie

DESIO- Sfida cruciale in chiave playoff quella che vede di fronte l’Acqua S.Bernardo Cantù e la Segafredo Virtus Bologna. I brianzoli mirano alla sesta vittoria consecutiva e vogliono approfittare di una forma non eccelsa delle V nere (1 vittoria negli ultimi 4 incontri).
Non sarà della partita il tanto atteso Mario Chalmers, tanto spazio quindi alla sfida tra due dei migliori scorer del nostro campionato: Frank Gaines e Kevin Punter.

Palla a due ore 17:00

Quintetti
Acqua S.Bernardo Cantù:
Gaines, Carr, La Torre, Davis, Jefferson.
Segafredo Virtus Bologna: Taylor, Punter, Aradori, M’Baye, Moreira.

I QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 20–22 Segafredo Virtus Bologna
Si accende subito il duello tra le guardie: Punter risponde dalla lunetta al canestro di Gaines. M’Baye buca la difesa canturina ma, dall’altra parte del campo, Jefferson segna in ogni modo, è 12-9 a metà periodo dopo l’ottavo punto del centro canturino. Nemmeno Kravic riesce a contenere il #41 e gli ospiti trovano ossigeno solamente dalla lunetta.
Nel finale di quarto Martin e Aradori si prendono sulle spalle i compagni riportando avanti le V nere con Cantù che paga la troppa confusione offensiva.

 

II QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 42–42 Segafredo Virtus Bologna
Kravic prova a far valere i suoi centimetri e Punter costringe Carr al terzo fallo completando un 2+1. Partita che si irruvidisce con Carr che diventa il protagonista indiscusso dell’attacco brianzolo, è 31-32 a metà frazione.  Dopo il timeout di Brienza si abbassano le percentuali delle due compagini ma l’equilibrio resta totale, 38-38 dopo i liberi di Jefferson. Il finale di quarto è ancora marchiato ‘Aradori’ che diventa il miglior marcatore ospite a quota 12.

 

III QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 68–62 Segafredo Virtus Bologna
Dopo la pausa lunga si riprende con un 5-0 firmato Shaheed Davis e con Jefferson che ribadisce il suo dominio offensivo. Taylor dalla lunetta riavvicina le V nere e Moreira realizza il tap-in del 49-47. Nel momento di maggiore bisogno sale sul palcoscenico M’Baye. L’ex Brindisi e Milano, con due triple filate, riporta a contatto i suoi. Blakes arriva al ferro per il 60-56 ma una fiammata di Punter riduce il gap. Nel finale di quarto è l’incredibile intensità delle guardie canturine a sparigliare le carte per il 68-62.

 

IV QUARTO: Acqua S.Bernardo Cantù 96–94 Segafredo Virtus Bologna
Inizio scoppiettante di ultima frazione con Carr e Punter a scambiarsi i favori e Tyler Stone a far esplodere il PalaDesio con 5 punti di fila. Dopo il timeout di Sacripanti non cambia l’inerzia: 81-70 dopo la tripla di Stone. Kevin Punter è un uomo in missone: 3 triple consecutive e svantaggio ridotto drasticamente a 4 punti sull’83-79. Il minuto di sospensione non ha raffreddato Punter e Blakes che ormai si sono presi il centro della scena. Il #0 non si ferma più! Kevin Punter scrive 35 sul suo personale tabellino ed impatta a quota 88. Blakes e Carr per il +5 prima del jumper di Taylor. Kravic schiaccia il 93-92 a 60 secondi dal termine, non vanno a punti i due successivi attacchi. Gaines non trema dalla lunetta, 2/2 anche di Aradori. Dopo il libero dello stesso Gaines, il ferro non accoglie la preghiera di M’Baye.

 

 

[pb-game id=”399156″]

Commenta