Le Mans si arrende in volata: Avellino si impone 74-77

Le Mans si arrende in volata: Avellino si impone 74-77

Quinto successo in Champions League per la Sidigas che aggancia Murcia in testa al gruppo A

Avellino espugna Le Mans 74-77, firmando il quinto successo in sei partite di Champions League. Vittoria importante per la Sidigas, che appaia Murcia in testa al gruppo A grazie alla freddezza nel finale di Norris Cole (22 punti), dopo una partenza orribile (15-3 dopo 7′). Un Thompson da 20 punti e 11 assist non è bastato ai transalpini per contenere prima il rientro e poi il sorpasso degli irpini, che negli ultimi minuti hanno stretto i denti, anche per merito di un prezioso Filloy da 14 punti (4/4 da tre) e 7 rimbalzi, avendo la meglio in volata.

Cronaca. L’inizio è a favore dei francesi che partono con un 7-0. Filloy prova a dare la sveglia ad Avellino, ma Le Mans sfrutta le palle perse biancoverdi per toccare il +10 (13-3) con un canestro di Tarpey al 7′. Vucinic ferma tutto con un time-out ed è Cole a caricarsi la Sidigas sulle spalle con sei punti di fila che valgono il -6 (15-9) con 3’20” da giocare nel primo quarto. Green lo segue a ruota ma è Clark a fissare il 20-15 dopo i primi dieci minuti. Il rientro della Sidigas si completa al 13′ con Filloy e Nichols che impattano a quota 22. Thompson e Cornelie riportano i padroni di casa sul +5 (27-22) al 15′, La Sidigas però viaggia a ritmi altissimi in attacco e con Cole che fa sfraceli al 17′ regala il +4 agli irpini (29-33). Avellino però torna a collezionare palle perse e il Le Mans ne approfitta per chiudere il primo tempo avanti sul 39-37.

La Sidigas arriva a quota 13 palle perse al 22′, con i transalpini che con due liberi di Clark scappano sul +6 (43-37). Filloy e Nichols risvegliano gli irpini che piazzano un 11-0 di parziale in un minuto e mezzo (43-48). Le Mans si rifugia in un time-out ma quattro punti di Green valgono il +7 (45-52) al 15′. Nichols lo segue a ruota per il 45-55. Tabu prova a sbloccare i francesi, che riescono a chiudere il terzo quarto sul -8 (55-63) anche per “merito” di una Avellino insolitamente imprecisa da oltre l’arco (3/11 dopo 30′). Le Mans torna sotto in apertura di ultimo parziale, con Cornelie che schiaccia in transizione il 58-63 al 31′. Thompson dalla lunetta firma il -3 (60-63) mentre la Sidigas torna a infilare palle perse una dietro l’altra. Si torna a segnare poco in campo, con Filloy che appoggia in penetrazione il 62-67 a 5′ dalla fine. Il play italo-argentino ingaggia una sfida a distanza con Thompson che porta le due squadre negli ultimi 120 secondi sul 69-72. Tarpey da oltre l’arco risponde a due liberi di Cole per il -2. Le Mans ha in mano anche il pallone del sorpasso sul 70-72 a 30” dal termine ma Clark sbaglia la tripla. Cole dalla lunetta è glaciale e firma il +4 (70-74). Thompson sbaglia il canestro della speranza per i francesi, Nichols mette un libero ma è Hendrix dalla media a fissare il 74-77 finale.

[pb-game id=”406406″]

Commenta