Taylor indica la strada: Bologna espugna Avellino 90-96

Taylor indica la strada: Bologna espugna Avellino 90-96

14 punti nell'ultimo quarto dell'ex Banvit consegnano il successo alla Segafredo

La Virtus Bologna rovina la prima al Del Mauro della Sidigas Avellino e si impone col punteggio di 90-96 al termine di un match combattuto e deciso nel finale dalle giocate di un Taylor da 14 punti nel solo quarto periodo (22 in totale). La Scandone invece paga un altro finale con tante palle perse, portando a casa il secondo ko consecutivo in campionato.

Cronaca. Parte bene Bologna con un 6-0 di parziale, replicato dall’altra parte da Cole (6-6 al 3’). Ritmi alti al Del Mauro, con Baldi Rossi da una parte e Costello a fare la voce grossa nel pitturato (18-19 dopo 8’). Sykes e Mbaye si rendono protagonisti di ottime giocate ma non riescono a spezzare l’equilibrio sul parquet, con i primi dieci minuti che si chiudono sul 25-26. Avellino deve fare i conti con i problemi di falli di Ndiaye mentre Bologna con Martin e Taylor prova a firmare il primo allungo del match (27-34 al 22’). Si sbloccano Green e Punter e gli attacchi riprendono vigore dopo qualche minuto a percentuali basse. Kravic e Sykes firmano il 39-41 al 18’, ma sono Punter e Costello a fissare il 46-48 al termine del primo tempo.

Al rientro dall’intervallo lungo, sono Punter e Filloy a dare spettacolo. Al 23’ un due più uno dell’italo-argentino vale il 53-53 ma è Cole a infiammare il Del Mauro con un paio di giocate che valgono il 58-53 Sidigas al 25’. Coach Sacripanti si rifugia nel time-out ma la sua Virtus fatica in attacco e tocca anche il -8 (61-53), prima che un due più uno di Kravic faccia respirare i felsinei. Martin lo segue a ruota e con cinque punti di fila accorcia le distanze e consente a Bologna di entrare nell’ultimo quarto sul -4 (70-66). Nichols e Taylor mantengono invariate le distanze in apertura di periodo. Tony Taylor è scatenato nonostante i quattro falli a carico e con cinque punti di fila firma l’82-81 che costringe Vucinic al time-out con 5’35’’ da giocare. Green si risveglia e con un due più uno ma Kravic con due canestri di fila e ancora Taylor portano avanti la Virtus (85-87) con 3’30’’ sul cronometro. Avellino spreca in attacco e Punter la punisce con l’appoggio del +4 (85-89). Altro time-out per la Sidigas, che abbassa il quintetto ma colleziona palle perse. Punter va in lunetta con 1’52’’ da giocare e non sbaglia (85-91), Green dall’altra parte fa 1/2 (86-91). Bologna perde palla e a 45’’ dal termine Cole mette i due liberi dell’88-91. Kravic fa 1/2 (88-92) e Nichols segna a rimbalzo dall’altra parte per il 90-92. Avellino manda in lunetta Punter che con 17’’ sul cronometro non sbaglia. Vucinic chiama time-out e si affida a Filloy che dalla media sbaglia. Taylor conquista il rimbalzo, subisce l’antisportivo di Sykes e chiude definitivamente la partita. Bologna espugna Avellino 90-96.

[pb-game id=”399011″]

Commenta