Varese alimenta la crisi di Trento, Scrubb e gli italiani fanno sorridere Caja

Varese alimenta la crisi di Trento, Scrubb e gli italiani fanno sorridere Caja

L'anticipo delle 12 vede affrontarsi Varese e Trento

Varese torna a vincere in campionato ed alimenta così la crisi della Dolomiti Energia Trento. Dopo il passo falso di Sassari, Attilio Caja voleva risposte in un test più probante rispetto quello di Samokov in Fiba Europe Cup. Risposte che arrivano nel lunch match del terzo turno di Serie A, vinto dalla Openjobmetis 93-85.

Biancorossi che, dal 9-11 di metà primo quarto, trovano il break (9-0) che porta avanti i padroni di casa. Da lì Ferrero e compagni condurranno sempre l’incontro grazie alla partita praticamente perfetta di Scrubb, che chiude con 19 punti (6/8 dal campo). Non è solo l’ala canadese l’arma di Varese, Tambone dà energia in difesa e chiude con 13 punti, senza errori al tiro nel primo tempo. Sono ben sei i giocatori in doppia cifra, con la doppia doppia di Cain (14+14) e il 4/5 dall’arco di capitan Ferrero. Il tutto mitigando così qualche errore di troppo dalla lunetta (16/28 alla fine, 4/11 nel solo primo quarto).

Trento, invece, continua nel suo momento negativo. Una sola vittoria nelle sette partite ufficiali giocate in stagione, con la squadra di Maurizio Buscaglia che dimostra di avere pericolosi blackout durante la partita e soprattutto un’intensità difensiva particolarmente bassa. A salvarsi soltanto Flaccadori(23 punti, nuovo massimo in carriera) e Totò Forray, 20 punti con 7/11 dal campo. Ma il vantaggio di Varese resta saldamente in doppia cifra per tutto l’incontro (salvo proprio i canestri nel finale) e Caja può tornare a sorridere anche in campionato.

 

[pb-game id= “399012”]

 

Commenta