Varese sempre avanti a Cremona, ma la spunta solo negli ultimi secondi

Parziali e contro parziali hanno caratterizzato l'intero corso della gara, pesante il 2-21 dopo soli sette minuti di gioco

VANOLI CREMONA – OPENJOBMETIS VARESE: 79-82

 

CREMONA – Partita condotta costantemente da Varese, seppur a strappi; bravi i biancorossi a ristabilire le distanze ogni qualvolta la Vanoli rientrava in partita, riuscendo, peraltro, ad impattare nella sola circostanza del 21’, in avvio di ripresa. Ciò malgrado, Varese è riuscita a spuntarla solamente a pochi secondi dalla sirena in un finale convulso, nel mezzo di non poche recriminazioni da parte dei padroni di casa.

1° QUARTO

Avvio di gara dominato dalla ragnatela messa in campo dalla formazione ospite, contro cui la Vanoli non si raccapezza, e che innesca il contropiede biancorosso: 0-8 al 3’e coach Sacchetti ferma inevitabilmente la partita.

Al rientro in campo, primo canestro Vanoli, ad opera di Mathiang, ma il motivo conduttore della gara non cambia: arriva la quinta palla persa Vanoli, irretita e tramortita dalla clamorosa condizione di superiorità dell’avversario, e Varese si porta sul 2-21. Corre il 7’.

Arrivano i primi due palloni persi da Varese, che favoriscono il parziale Vanoli di 5-0; immediato il time-out dell’incontentabile Caja. E’il minuto numero 9.

Tripla di Demps e 2 personali di Natali, fissano il parziale del 10’: 10-25. Archie 9, Cain 8+6 reb. Scrubb 6 reb.

2° QUARTO

Torna l’equilibrio in campo, in avvio di secondo quarto, con una Vanoli che si riprende dal tramortimento passato nel primo quarto, affrontando con maggior piglio la pur sempre efficacie difesa varesina, migliorando l’efficacia dall’arco dei 3 punti rispetto all’1/10 da tre messo a referto nel primo quarto. Micidiale il 5/7 che determina il parziale 19-7 che riporta sotto i padroni di casa: 29-32 al 15’, time-out sacrosanto di Caja.

L’ultima azione prima dell’intervallo, vede protagonista Crawford: prima stoppa l’appoggio di Archie; sul ribaltamento, realizza la tripla del 38-39, punteggio che accompagna le due formazioni negli spogliatoi per l’intervallo.

A Varese è mancato il tiro dalla lunga distanza (3/16), che le avrebbe consentito di ammazzare la partita già dal primo quarto, edificando sulla base dei 26 i punti messi a segno in area, contro i soli 6 della Vanoli.

3° QUARTO

Arriva al 21’il pareggio Vanoli, grazie alla tripla di Diener. Immediata la replica di Avramovic: 7 punti realizzati, che favoriscono il parziale di 0-10 che riporta avanti i biancorossi: 45-55 al 25’. Time-out Sacchetti, ma, al ritorno in campo, Varese porta a +14 il parziale: 45-59 al 27’.

Dentro Gazzotti, che recupera sùbito alcuni palloni preziosi, seguìti dalle triple di Aldridge, Crawford e Demps: contro parziale di 11-2 negli ultimi due minuti di quarto, e punteggio nuovamente in equilibrio: 56-61 al 30’.

4° QUARTO

Scrubb e Archie, dall’arco, ristabiliscono le distanze: 58-67 al 32’. Time-out Sacchetti.

5 punti consecutivi di Demps, che raggiunge quota 19, riportano nuovamente sotto la Vanoli: 63-67 al 34’. Time-out Caja.

Tambone e Moore per il nuovo +10 ospite: 66-76 al 36’.

Al 39’, le triple di Ruzzier e Crawford riportano la Vanoli sul 77-79. Time-out Caja a 1’esatto dalla sirena.

Ruzzier perde palla in attacco e Avramovic si invola, realizzando il 77-81.

2/2 di Demps dalla lunetta: 79-81.

Varese fallisce il colpo del KO; sul ribaltamento, Ruzzier viene bloccato dai crampi, Crawford, in azione di penetrazione, finisce a terra. L’azione prosegue e porta in lunetta Moore, il quale fissa il punteggio finale: 79-82.

 

 

 

 

 

 

 

 

Italy - LBA Serie A 2018-2019 - 18 Novembre 2018, 12:00
Vanoli Cremona 79 82 Openjobmetis Varese
Vai al boxscore

Commenta