Udanoh si traveste da direttore d’orchestra e Cantù batte Trento 84-72

Udanoh si traveste da direttore d’orchestra e Cantù batte Trento 84-72

Il lungo canturino va vicinissimo alla tripla doppia (13p+13r+8a), a Trento non basta un superlativo Flaccadori da 15 punti

DESIO- Esordio casalingo per i canturini che ospitano la Dolomiti Energia Trento. Entrambe le squadre hanno perso all’esordio e sono alla ricerca dei primi due punti in campionato.
Sotto le plance si sfideranno due centri atipici con pochi centimetri ma tanta energia come Hogue e Udanoh. Tutto mancino invece il duello tra gli esterni: Radicevic, Flaccadori, Blakes e Gaines cercheranno di sfruttare la loro vena realizzativa.
Esordio per Davon Jefferson, out Omar Calhoun

Palla a due ore 20:45.

Quintetto

Red October Cantù: Gaines, Parrillo, Mitchell, Udanoh, Jefferson.
Dolomiti Energia Trento:
Radicevic, Mian, Marble, Pascolo, Hogue.

I QUARTO: Red October Cantù 28–24 Dolomiti Energia Trento
Trento è la prima a sbloccarsi con l’appoggio di Hogue e le triple di Mian, timeout Pashutin sullo 0-8. Jefferson e Gaines provano a rispondere ma gli ospiti non sbagliano nulla, è 10-17 a metà tempo. Sale in cattedra il play ex Caserta che, con la quarta tripla personale, accende il Pala Desio e riavvicina i suoi. Udanoh (da “4” al fianco di Jefferson) orchestra l’attacco canturino ed i padroni di casa si portano, per la prima volta, in vantaggio sul finale di quarto.

II QUARTO: Red October Cantù 47–47 Dolomiti Energia Trento
Rientra Pascolo e torna a girare l’attacco di Trento ma la coppia Blakes-Davis porta i brianzoli al massimo vantaggio, coach Buscaglia ferma la partita sul 37-29. L’energia di Hogue e l’efficacia di Flaccadori si fanno sentire dopo il timeout e gli ospiti ritornano sul -2.
Mian scaglia la quinta freccia dalla lunga distanza, Marble ne segna 4 in fila ed una convincente Trento si riporta in vantaggio sul 41-47. Cambia nuovamente l’inerzia nei minuti finali con uno strepitoso Udanoh che impatta il risultato.

III QUARTO: Red October Cantù 66–61 Dolomiti Energia Trento
Diventa nervosa la partita dopo la sosta lunga: tecnico a Pashutin e Flaccadori capitalizza dalla lunetta. I lunghi di Cantù dialogano bene nel pitturato ed i brianzoli provano una timida fuga sul 55-50 dopo l’appoggio di Jefferson. Marble pareggia dalla distanza ma Mitchell e Parrillo non ci stanno e fissano il punteggio sul 60-56. La tripla di Flaccadori sulla sirena chiude il quarto.

IV QUARTO: Red October Cantù 84–72 Dolomiti Energia Trento
Udanoh riprende in mano la bacchetta e serve Davis, dall’altra parte Forray dalla lunetta toglie le ragnatele dal canestro di Trento. La sfida è tutta Mitchell-Forray che duellano a suon di triple; Jovanovic dalla lunetta non punisce in pieno il quarto fallo dell’ex di giornata.
Hogue esce dalla partita per la quinta penalità e, complice un tecnico fischiato a Forray, l’inerzia torna saldamente nelle mani dei bianco-blu, è 78-70 a 2 minuti dalla fine.
I play canturini gestiscono (a loro modo) il vantaggio e Jefferson appoggia il +10.
L’appoggio di Blakes chiude la partita sull’84-72.

Commenta