Serie A PosteMobile 2018-2019: il quintetto ideale della terza giornata

Serie A PosteMobile 2018-2019: il quintetto ideale della terza giornata

I cinque migliori: Taylor, Carr, Scrubb, Jefferson e Mosley

Tony Taylor, Segfredo Virtus Bologna: ultimo quarto maestoso di Taylor che si carica la squadra sulle spalle e la trascina al successo sul parquet della Sidigas Avellino. Nei quarto finaleTaylor segna 14 punti in 8 minuti tirando con 5 su 9 dal campo e 3 assist. Alla fine saranno 22 in 30 minuti con 5 rimbalzi, 5 assist e 20 di valutazione.

Tony Carr, Fiat Torino: 20 punti in 28 minuti per il giovane USA di Torino. Nel successo a Reggio, Carr tira con 3 su 6 da due, 4 su 7 dall’arco, 2 su 2 dalla lunetta aggiungendo 5 rimbalzi e 6 assist per 23 di valutazione.

Thomas Scrubb, Openjobmetis Varese: la squadra di Caja vince contro una Trento in crisi trascinata dalla prova dell’ala canadese. Scrubb segna 19 punti in 33 minuti tirando con 4 su 4 da due, 2 su 4 dall’arco e 5 su 7 dalla lunetta aggiungendo 5 rimbalzi ed altrettanti assist. La valutazione finale è di 28.

Davon Jefferson, Red October Cantù: è lui l’MVP di giornata grazie alla sua ottima performance da 29 di valutazione nel successo dei canturini sul parquet di Cremona. Jefferson segna 25 punti in 34 minuti aggiungendo 7 rimbalzi e 4 assist.

William Mosley, Alma Trieste: partita di sostanza del centro che chiude con 9 punti, 8 rimbalzi, 4 stoppate, 2 assist e 26 di valutazione nel successo dei giuliani su Brescia. Mosley stravince il duello con Mika terminando con 4 su 4 dal campo ed 1 su 2 dalla lunetta.

Commenta