Serie A, pioggia di multe: otto squadre colpite da sanzioni

Serie A, pioggia di multe: otto squadre colpite da sanzioni

Sono ben otto le squadra multate dopo la 15esima di Serie A per un totale di 9.300 euro

Serie A

Quindicesima Giornata di andata. Gare del 13 gennaio 2019

DOLOMITI ENERGIA TRENTO. Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive sporadiche

del pubblico agli arbitri.

GERMANI BRESCIA. Ammenda di Euro 450,00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

GERMANI BRESCIA. Ammonizione per guasto delle attrezzature obbligatorie (instant replay).

SIDIGAS AVELLINO. Ammenda di Euro 900,00 per comportamenti atti a turbare il regolare svolgimento della gara (uso di fischietti).

OPENJOBMETIS VARESE. Ammenda di Euro 2.000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri, nei confronti di un tesserato avversario ben individuato e per offese ispirate a discriminazione territoriale.

ACQUA S. BERNARDO CANTU’. Ammenda di Euro 2.200,00 per offese collettive frequenti del pubblico verso un tesserato ben individuato della squadra avversaria e per lancio di oggetti contundenti isolato e sporadico, senza colpire (una moneta).

VANOLI CREMONA. Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

US VICTORIA LIBERTAS PESARO. Ammenda di Euro 2.200,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

ALMA TRIESTE. Ammenda di Euro 550,00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri, nonché per lancio di un oggetto non contundente (giornale arrotolato) isolato e sporadico, colpendo un U.d.c. senza danno.

Fonte: Ufficio Stampa FIP.

Commenta