Serie A, le curiosità statistiche della ventesima giornata

Serie A, le curiosità statistiche della ventesima giornata

LBA Serie A, i numeri della giornata che si apre sabato con 3 anticipi a Venezia, Sassari e Reggio

La terza giornata della Serie A si apre con 3 anticipi tra cui spicca Umana Reyer Venezia-Segafredo Virtus Bologna che sarà anche la sfida nei quarti della Zurich Connect Final Eight giovedì 13 febbraio. In allegato il confronto statistico delle squadre che si affrontano in questa giornata.

Umana Reyer Venezia – Segafredo Virtus Bologna ore 20.30 Eurosport 2 e Eurosport Player

Gara di andata: Segafredo Virtus Bologna – Umana Reyer Venezia 75-70

83 gare già giocate tra Venezia e Virtus Bologna, tutte giocate in regular season tranne una gara di Coppa Italia e due di Poule Scudetto. Nelle 40 gare giocate a Venezia il bilancio è di 28 vittorie per la squadra di casa e 12 per quella in trasferta. L’ultima vittoria della Virtus a Venezia è datata 12 Dicembre 1993: Acqua Lora Venezia-Buckler Bologna 71-102. Un solo precedente tra i due allenatori, quello giocato nella gara di andata e vinto da Djordjevic

4 su 6 il bilancio delle vittorie di De Raffaele contro la Virtus, 2 su 3 quello di Djordjevic contro Venezia.

Banco di Sardegna Sassari – Dolomiti Energia Trentino ore 20.30 Eurosport Player

Gara di andata: Dolomiti Energia Trentino – Banco di Sardegna Sassari 73-76

8 vinte e 10 perse il bilancio di Sassari contro Trento: ultima vittoria di Trento in regular season a Sassari risale alla stagione 2015/16. In stagione regolare Sassari ha perso solo due volte contro Trento in casa

Pozzecco ha vinto entrambi i precedenti contro Brienza.

Grissin Bon Reggio Emilia – S.Bernardo-Cinelandia Cantù ore 20.45 Eurosport Player

Gara di andata: S.Bernardo-Cinelandia Cantù – Grissin Bon Reggio Emilia 75-92

Nelle 51 gare giocate fino ad ora tra le due società c’è una differenza di soli 6 punti segnati, 4005 per Reggio e 3999 per Cantù. 24 le sfide giocate a Reggio Emilia con i padroni di casa avanti per 17 vittorie a 7.

Sono sei i precedenti tra Buscaglia e Pancotto, il coach di Reggio Emilia conduce per 5 a 1. Buscaglia ha un bilancio di 5 vittorie e 6 sconfitte contro Cantù, Pancotto 11 vittorie e 10 sconfitte.

LE DICHIARAZIONI

“Una sfida molto importante, lo definirei un triplice impegno: tecnico, fisico ed emotivo – afferma il coach reggiano Maurizio Buscaglia – Tecnico perchè dobbiamo dare continuità al nostro lavoro in palestra ed in partita, fisico perchè affrontiamo una squadra verticale, con corsa, salto e corpo, ed infine emotivo perchè ovviamente abbiamo desiderio di dare seguito alla bella prestazione di Trento e riuscire ad avere forza mentale nelle cose che stiamo facendo è, ora come ora, un aspetto fondamentale nella nostra crescita. Siamo nel girone di ritorno, ogni partita è vissuta con un’importanza diversa. Le squadra cercano di chiudere il cerchio, di far valere la propria identità. I punti si fanno essendo squadra. Cantù è un avversario che si è costruito molto bene: ha un buon mix, un giocatore come Wes Clark che quest’anno sta facendo molto bene, crescendo tanto nella parte realizzativa. Ha addizionato Ragland che dà ulteriore pericolosità offensiva e perimetralità alla squadra, ha atleti vicino a canestro che si completano bene tra atletismo, post-basso e tiro da fuori. Inoltre, coach Pancotto è una garanzia ed è sempre un onore rivederlo. Ho un giudizio molto positivo della loro stagione”.

“Ci vorrà durezza mentale – afferma il coach canturino Cesare Pancotto – perché ripartiamo in trasferta, peraltro in un campo caldissimo e in una città, Reggio Emilia, che ha grande passione per la pallacanestro, questo mi piace sottolinearlo. Servirà dunque un forte impatto, sia per prendere fiducia in noi stessi sia per toglierla ai nostri avversari. Tuttavia, l’impatto da solo non basta: sarà necessaria anche tanta concentrazione, fondamentale per costruire e sviluppare una difesa solida, da mettere in campo per tutta la durata dell’incontro. Inoltre, dovremo lottare su ogni singolo pallone, perché questo deve essere il nostro DNA, che dovrà fare la differenza nel girone di ritorno. Quanto alla Reggiana, allenata da un coach molto bravo come Buscaglia, nel roster sono presenti giocatori di grande esperienza: da Mekel a Johnson-Odom, da Owens a Poeta. Poter contare su pilastri del genere ti consente di sviluppare le capacità tecniche di giocatori come Fontecchio, ad esempio. È una squadra che sabato scorso ho voluto vedere di persona a Trento, anche perché poi l’Aquila sarà la nostra prossima avversaria, subito dopo Reggio Emilia. Sarà una partita tosta e noi dovremo essere ancor più tosti».

Germani Basket Brescia – Happy Casa Brindisi ore 17 Eurosport 2 Eurosport Player

Gara di andata: Happy Casa Brindisi – Germani Basket Brescia 88-78

Su sette gare giocate a Brescia i padroni di casa hanno vinto 5 volte perdendone solo 2. Nelle ultime 4 sfide tra le due società solo vittorie interne, l’ultima vittoria in trasferta è quella di Brescia a Brindisi nell’andata della stagione 2017/18. L’ultima vittoria di Brindisi a Brescia invece risale alla seconda parte della stagione 2016/17.

5 a 3 il conto dei precedenti tra gli allenatori con Vitucci in vantaggio su Esposito: Vitucci ha vinto 3 delle ultime 4 gare contro il coach di Brescia.

Abass è alla presenza numero 300 in Serie A

Vanoli Cremona – Virtus Roma ore 17 Eurosport Player

Gara di andata: Virtus Roma – Vanoli Cremona 97-94

Tre sole vittorie totali di Cremona contro Roma, l’ultimo successo casalingo di Cremona contro la Virtus Roma è datato 4 Marzo 2012. Roma è in serie positiva di 7 gare contro la Vanoli Cremona

Sacchetti e Bucchi si sono incrociati 18 volte in Serie A, 14 nella stagione regolare, 3 nei playoff e una in Coppa Italia.

10 le vittorie per Sacchetti e 8 per Bucchi, con il coach di Roma che ha vinto 3 delle ultime 4 gare: 10 vittorie su 15 precedenti per Sacchetti contro Roma, Bucchi ha 8 vittorie su 12 contro la Vanoli Cremona

Travis Diener è a 3 assist da quota 300 con Cremona: solo Luca Vitali (335) è riuscito a raggiungere questo traguardo con la Vanoli.

Allianz Pallacanestro Trieste – A|X Armani Exchange Milano ore 17.30 Eurosport Player

Gara di andata: A|X Armani Exchange Milano – Allianz Pallacanestro Trieste 88-73

Tre solo sfide tra le due società con 3 vittorie di Milano: la gara si gioca a campi invertiti rispetto al calendario originale a causa del maltempo che aveva colpito Trieste a Ottobre.

Oriora Pistoia – De’Longhi Treviso ore 18.30 Eurosport Player

Gara di andata: De’Longhi Treviso – Oriora Pistoia 87-72

La gara di andata è l’unico precedente tra le due società. Menetti ha un record di 8 vittorie e 3 sconfitte contro Pistoia

Pompea Fortitudo Bologna – Openjobmetis Varese ore 20.45 Rai Sport HD e Eurosport Player

Gara di andata: Openjobmetis Varese – Pompea Fortitudo Bologna 83-60

Gara numero 95 tra Fortitudo Bologna e Pallacanestro Varese tra campionato e coppe, 55 a 39 il conto delle vittorie a favore dei lombardi. Nelle gare giocate a Bologna la Fortitudo guida per 28 a 20: tra le due società non c’è una vittoria esterna dal 27 Aprile 2005 quando Bologna vinse a Varese. L’ultima vittoria di Varese a Bologna in campionato invece risale al 20 Dicembre 1998, Teamsystem Bologna-Pall.Varese 77-85

Caja ha vinto l’unico precedente giocato contro Martino: sono 32 i precedenti di Caja contro la Fortitudo, 12 le vittorie.

125962_39_venti-pdf.pdf

Fonte: Legabasket.

Commenta