Serie A, il quintetto ideale della settima giornata

Serie A, il quintetto ideale della settima giornata

I cinque: Moraschini, Banks, Pierre, Wilson e Bilan

Riccardo Moraschini, AX Armani Exchange Milano: la squadra di coach Messina travolge la Openjobmetis nel segno del suo azzurro. Moraschini gioca la sua miglior partita in maglia Olimpia totalizzando 17 punti in 32 minuti con 1 su 1 da due, 4 su 6 dall’arco, 3 su 5 dalla lunetta ed aggiungendo 4 rimbalzi e 2 assist per 21 di valutazione.

Adrian Banks, Happy Casa Brindisi: uno dei punti quasi fermi del quintetto di questa stagione. Quando Brindisi vince, di mezzo c’è sempre lo zampino di Banks. La guardia totalizza 21 punti in 37 minuti tirando con 3 su 5 da due, 5 su 10 dall’arco ed aggiungendo 6 rimbalzi e 4 assist per 25 di valutazione.

DyShawn Pierre, Banco di Sardegna Sassari: la Dinamo asfalta Roma nel segno di Pierre e Bilan. L’ala canadese segna 19 punti in 26 minuti con 10 rimbalzi e 4 assist per 29 di valutazione. Per Pierre 2 su 6 da due, 4 su 6 dall’arco, 3 su 4 dalla lunetta.

Jeremiah Wilson, Acqua S. Bernardo Cantù: l’ala segna 21 punti in 27 minuti nel sacco di Cremona da parte della banda di Pancotto. Per Wilson 1 su 3 da due, 5 su 6 dall’arco, 4 su 6 ai liberi ed 8 rimbalzi per 26 di valutazione.

Miro Bilan, Banco di Sardegna Sassari: il lungo croato stravince la sfida con Davon Jefferson segnando 16 punti in 18 minuti con 4 su 4 da due, 1 su 1 da tre, 5 su 6 dalla lunetta aggiungendo 4 rimbalzi e 4 assist per 28 di valutazione.

Commenta