Serie A, il quintetto ideale della nona giornata

Serie A, il quintetto ideale della nona giornata

I cinque sono: Teodosic, Gentile Pierre, Simmons e Gamble

Milos Teodosic, Virtus Segafredo Bologna: nel momento del bisogno, il fenomeno serbo sale in cattedra e regala alle VuNere l’ennesimo successo stagionale. Teodosic segna 9 dei 24 punti all’overtime aggiungendo in totale anche 3 rimbalzi e 5 assist per 24 di valutazione. Per lui 2 su da due, 5 su 10 dall’arco e 5 su 6 dalla lunetta.

Alessandro Gentile, Dolomiti Energia Trento: l’Aquila perde tra le mura amiche ma Gentile è l’ultimo a mollare. Per Gentile 25 punti int 35 minuti con 8 su 14 da due, 1 su 2 dall’arco, 6 su 10 dalla lunetta, 4 rimbalzi, 6 assist e 8 falli subiti per 28 di valutazione.

DyShawn Pierre, Banco di Sardegna Sassari: l’ala canadese continua a brillare e trascina la Dinamo alla vittoria contro la Grissin Bon Reggio Emilia. Per Pierre 19 punti in 29 minuti con 5 su 6 da due, 3 su 4 da tre, 6 rimbalzi e 5 assist per 28 di valutazione.

Jeremy Simmons, Openjobmetis Varese: vittoria di prestigio per la squadra di coach Caja che all’overtime supera la Reyer Venezia. Miglior partita in maglia Varese per Simmons autore di 17 punti in 41 minuti con 13 rimbalzi, 4 stoppate, 2 assist e 30 di valutazione.

Julian Gamble, Virtus Segafredo Bologna: MVP di giornata il centro delle VuNere che nella vittoria al supplementare sul campo di Trieste chiude con 17 punti e 12 rimbalzi in 30 minuti per 33 di valutazione. Per Game le 7 su 9 dal campo e 7 falli subiti.

Commenta