Pronto riscatto Vanoli, sconfitta la Segafredo Bologna

Pronto riscatto Vanoli, sconfitta la Segafredo Bologna

Nulla da fare per la Virtus, sempre a rincorrere per l'intera durata dell'incontro

Vanoli Cremona – Segafredo Bologna: 87-70

CREMONA – Come all’andata, la Vanoli riscatta prontamente la sonora sconfitta patita ad opera della Pallacanestro Cantù, con una altrettanto netta vittoria sulla Segafredo Bologna, mandando sei giocatori in doppia cifra, e che ricalca quella conquistata in piazza Azzarita in occasione del match di andata.

Sempre a rincorrere per l’intera durata dell’incontro, la Virtus è capitolata a partire dal 34′, in coincidenza dell’uscita dal campo di Punter per raggiunto limite di falli, sino a quel punto della partita l’unico attaccante veramente pericoloso tra i bianconeri. Contestualmente, la Vanoli ha messo a segno un 4/4 da tre punti (due dell’ex Fortitudo Ruzzier) che ha definitivamente messo la parola “fine” alla gara.

Di fatto, la differenza nell’intero corso della gara, è stata determinata dall’opposta intensità difensiva messa in campo dalle due squadre: troppi spazi concessi dalla difesa ospite alle incursioni degli attaccanti biancoblù. La Vanoli ha messo in campo maggior voglia di vincere questa partita.

1° QUARTO

Avvio pressochè immacolato della Vanoli, a cui corrispondono le polveri bagnate delle bocche da fuoco virtussine: 11-4 al 3’.

Sono Aradori e Punter a farsi carico della squadra: 15-14 al 7’.

22-18 il parziale del 10’.

2° QUARTO

Il precisissimo Punter, e Kravic in schiacciata, per il pareggio ospite: 22-22 al 11’.

Nove punti di Stojanovic in una manciata di minuti, e la Vanoli si riporta avanti: 30-25 al 14’. Time-out Sacripanti.

Risulta poco proficua l’interruzione della gara di coach Sacripanti. Alcune pregevoli iniziative di Saunders e Crawford, con Mathiang sempre presente e pronto a provvidenziali correzioni a canestro, inducono il massimo vantaggio Vanoli: 42-32 al 18’.

Squadre al riposo sul 46-38.

3° QUARTO

Allungo e contro allungo; botta e risposta. La tripla di Aldridge porta la Vanoli sul +11.

0-7 di parziale Virtus in due minuti: 55-51 al 25’.

Cinque punti di classe pura da parte di Punter per il 60-58 al 29’.

Il personale realizzato da Ricci fissa il punteggio del 30’: 61-58.

4° QUARTO

Sul 65-60, al 34’, la Virtus perde Punter per raggiunto limite di falli.

Al 35’, due rimbalzi offensivi di Mathiang favoriscono il parziale di 5-0 Vanoli: 70-60, time-out Sacripanti.

Il 36’ è il frangente di Ruzzier: realizza la tripla del 73-63, e, sul rovesciamento, subisce fallo di sfondamento, per, poi, ripetersi dall’arco, consegnando definitivamente la partita ai suoi colori: 80-66.

Finisce 87-70.

[pb-game id=”399141″]

Commenta