Avramovic-Archie show, Varese fa valere il fattore Masnago e supera Venezia

Avramovic-Archie show, Varese fa valere il fattore Masnago e supera Venezia

48 punti in due per la coppia d'oro biancorossa, decimo successo in casa e Venezia, sempre costretta a rincorrere, deve alzare bandiera bianca

La Openjobmetis Varese fa valere ancora una volta il fattore Masnago e supera la Umana Reyer Venezia 87-79. Decima vittoria casalinga in campionato (meglio ha fatto solo Milano), per due punti fondamentali in chiave playoff. A tratti irriconoscibile Venezia, che ha provato a restare in partita con un break in avvio di ultimo periodo ma ha subito la maggior intensità biancorossa.

 

A trascinare i biancorossi sono le prove praticamente perfette di Aleksa Avramovic e Dominique Archie, il primo vicino alla doppia cifra già nel primo quarto, il secondo cecchino quasi infallibile (10/12 dal campo) e con l’unico neo dell’infortunio alla caviglia finale. 48 punti in due, equamente divisi, entrambi protagonisti nella “bombardata” del terzo periodo (5/10) che è valso il +13 (64-51) massimo vantaggio biancorosso.

 

Venezia prima si è aggrappata alla sostanza di Mitchell Watt (15 punti e 7/8 dal campo), poi nel break di inizio quarto periodo alle scorribande di Andrea De Nicolao (10 punti) non sempre lucido, però, in regia. Varese ha dominato a rimbalzo (40-24) facendo la voce grossa in particolar modo sotto il proprio tabellone. I tiri da seconda opportunità hanno fatto la differenza, Varese continua il suo cammino in casa e aggancia Avellino e Brindisi al quarto posto.

 

Commenta