Nel giorno della festa per la coppa, la Vanoli supera Pistoia

Nel giorno della festa per la coppa, la Vanoli supera Pistoia

Pistoia resiste 38', poi capitola nel finale

Vanoli Cremona – OriOra Pistoia: 90-80

CREMONA – Serata iniziata con l’affissione dello stendardo celebrativo della Coppa Italia, conquistata a Firenze tre settimane or sono dalla Vanoli Cremona: uno spettacolo di acrobazie, luci e filmati che ha entusiasmato e commosso i protagonisti sfilanti uno a uno, come anche il pubblico presente.

Quanto alla partita, pur mantenendo il controllo della gara, praticamente per l’intera durata dell’incontro, per la Vanoli si è trattato tutt’altro che di una passeggiata avere ragione della OriOra Pistoia, confermatasi squadra ostica e mai doma, pur disponendo di effettivi limitati  a causa della defezione di Pick, e malgrado alcune amnesie decisive.

Ci hanno pensato Mesicek, Mitchell, Auda e Krubally a mantenere in partita i biancorossi fino ad un paio di minuti dalla sirena finale, allorquando si è affermata la superiorità dei biancoblù di casa, non molto più lunghi nelle rotazioni rispetto agli avversari (assente Stojanovic).

Vanoli condotta per mano da Diener e Saunders in avvio di gara; Crawford è il finalizzatore: 17-11 al 5’. Coach Ramagli ferma la partita. Pistoia esce dal time-out, piazzando un contro break di 0-9: Krubally è un cliente impegnativo sotto canestro, Mesicek è una sentenza, e Mitchell, seppur francobollato, non sbaglia nessun tentativo dall’arco. E’ il turno di coach Sacchetti di fermare la partita. 17-20, all’8’. Alla prima sirena, 23-26.

2° QUARTO La partita prosegue su binari paralleli all’insegna dell’equilibrio. Dalla panchina, Auda è un fattore, Ruzzier pure sul fronte opposto. Percentuale di realizzazione immacolata per Gazzotti a metà quarto. L’equilibrio subisce una rottura nel corso degli ultimi minuti prima del riposo:il solito Crawford propizia il 52-45 con cui le due formazioni si ritirano negli spogliatoi. Crawford 13, Ruzzier 11 in 11 minuti. Krubally 12+7, Mesicek 13.

3° QUARTO 0-4 Pistoia in avvio di ripresa; poi 8-0 Vanoli. 60-49 al 23’. Time-out Ramagli, che torna a togliere dal campo Crosariol per affidarsi al concreto Auda. Ancora una tripla ad elevatissimo coefficiente di difficoltà per Mitchell, che mantiene in partita la formazione ospite: 64-58 al 26’. Pistoia si distingue in situazione di rimbalzo offensivo, da cui hanno origine parecchie realizzazioni. La Vanoli mantiene costantemente il vantaggio di misura fino al 30’: 69-66.

4° QUARTO Al 31’, terzo fallo tecnico sanzionato agli ospiti. Mitchell si ripete alla sua maniera dall’arco, ma viene emulato da Ruzzier: 83-76 al 35’. Al 37’, la tripla di Crawford, e, a seguire, l’appoggio di Ricci, ipotecano la partita: 89-78 e time-out Ramagli. Finisce 90-80.

 

 

 

 

[pb-game id=”399159″]

Commenta