Sean Marks difende Kyrie Irving: Aspettiamo qualche capitolo prima di giudicare tutto il libro….

Prima dell'infortunio Irving stava viaggiando con medie di 28.5 punti, 5.4 rimbalzi e 7.2 assist

Anche da infortunato Kyrie Irving è sempre al centro di qualche polemica. Negli ultimi tempi è stato attaccato da diversi ex dei Boston Celtics, che ritenevano addirittura che stesse fingendo il problema alla spalla per non giocare nella notte del ritorno al Garden. Altri ancora lo ritengono il motivo del fallimento dei Celtics nella scorsa stagione (Jayson Tatum di recente lo ha difeso da queste accuse…), e ovviamente in molti hanno notato il 9-4 messo insieme dai Nets durante la sua assenza.

E’ sempre colpa sua? Per Sean Marks la risposta è semplice: “Ognuno ha il diritto di avere la propria opinione, ma io non giudicherò mai un giocatore di un altro team prima di averlo conosciuto di persona. Penso sia chiaro che Kyrie abbia un infortunio alla spalla, di certo non avrebbe saltato tutto questo tempo solo per evitare una partita….

A inizio stagione, quando stava bene fisicamente, abbiamo visto tutti quanto fosse competitivo sul parquet. Ora sta aspettando di tornare al 100% per tornare in campo. Quindi, aspettiamo qualche capitolo prima di giudicare tutto il libro, non fermiamoci a 5 o 10 partite…”

Prima dell’infortunio Irving stava viaggiando con medie di 28.5 punti, 5.4 rimbalzi e 7.2 assist, tutti dati superiori ai suoi career-high.

Fonte: Yahoo Sports.

Commenta