Scariolo: Non siamo favoriti, la Spagna non è più la squadra che ha dominato gli ultimi anni

Italia e Spagna in campo oggi alle 14.30 italiane

Sergio Scariolo, coach della Spagna, parla con la Gazzetta dello Sport dell’imminente sfida con l’Italia: “Devo ammettere che non mi
piace affrontare l’Italia innanzitutto per questioni emotive e sentimentali. Stavolta, però, ci sono anche serie ragioni tecniche. Secondo me i primi 6 giocatori sono di altissimo livello, la spina dorsale è piena di talento, mentre chi va a completare l’organico possiede comunque la tecnica, la fame e la voglia di emergere. L’Italia, poi, ha tanti giocatori di taglia media e quindi può giocare in molti modi. No, non mi fa stare
tranquillo”

Sulla sua squadra: “Dobbiamo accettare il fatto che la Spagna non è più la squadra che ha dominato gli ultimi anni facendo la storia, ma bisogna comunque trovare il modo per competere. È vero, non c’è il talento di un tempo, però abbiamo altre armi: intensità, velocità voglia di mettersi alla prova.

Sulla partita: “Ma chi ha detto che siamo favoriti? Io non vedo grosse differenze. Gli azzurri hanno un paio di grandi giocatori Nba e altri
di primo livello di EuroLeague. Con la Serbia hanno ceduto solo nel finale, dopo aver giocato una signora partita”.

Commenta