Sassari, Pozzecco: “Vivo per i miei giocatori, Milano è ricca… ma simpatica”

Sassari, Pozzecco: “Vivo per i miei giocatori, Milano è ricca… ma simpatica”

Le parole del coach dei sardi alla vigilia del big match di oggi pomeriggio al Forum.

Intervista sulla Gazzetta dello Sport per Gianmarco Pozzecco, alla vigilia del big match di oggi pomeriggio al Forum tra Milano e Sassari.

Sull’inizio della Dinamo: “Più delle vittorie, del fatto che vedo i ragazzi coinvolti, che si aiutano e stanno bene insieme. C’è grande trasporto emotivo: i risultati vengono di conseguenza, ma la gente si sta affezionando a noi. C’è un clima fantastico, è nostro dovere farlo continuare”.

Sul rapporto con i giocatori: “Vivo attraverso loro, un po’come credo capiti a un padre con i figli. Mi gratificano i miglioramenti di Spissu, vedere Gentile protagonista, il fatto che Miro Bilan sia venuto a giocare per me dopo tre anni che glielo chiedevo e sia diventato il miglior centro d’Europa. Per me allenare è questo: avere l’opportunità di aiutarli ogni giorno. Anche se sono loro che stanno aiutando me, perché mi fanno sembrare bravo come allenatore”.

Su Milano: “Sono i più forti perché hanno il coach più vincente, il budget più consistente, un talento inaudito. In EuroLeague tifo per loro. Rappresentano il basket italiano, che ha bisogno di rilanciarsi e avere una nostra squadra che primeggia nella massima competizione è un’occasione per tutti. Tra l’altro Milano quest’anno è anche ima simpatica: di solito team così sono supponenti, ma non è il caso loro”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport.

Commenta