Sardara: La Dinamo non è in crisi, a Cagliari Paolini ha pagato per tutti

Sardara: La Dinamo non è in crisi, a Cagliari Paolini ha pagato per tutti

Il presidente di Sassari parla anche di mercato: Forse manca un elemento di raccordo, potremmo intervenire

Stefano Sardara, presidente del Banco di Sardegna Sassari in difficoltà di risultati, commenta dalle colonne de La Nuova: «Non siamo in crisi. La vera partita che abbiamo bucato clamorosamente è quella con Pistoia. Con Trento è stata un’altra cosa: tutti vedono la classifica e sottolineano che la Dolomiti era ultima. Ma loro, al di là della partenza falsa, hanno vinto tre delle ultime quattro gare. Insomma, perdere a Trento dal mio punto di vista ci sta».

SUL MERCATO

«Sul mercato ci stiamo sempre, siamo aggiornati e pronti a ogni eventualità e le valutiamo tutte. Ma io oggi in tutta onestà non mi sentirei di puntare il dito su un giocatore in particolare. Forse manca un raccordo, e sarà il caso interverremo, come abbiamo sempre fatto. Ma, una volta risolti i problemi anche a livello di testa e di leadership, sono certo che le cose cambieranno».

SU CAGLIARI

«Coach Paolini ha pagato per tutti e non certo per incapacità, ma nel momento in cui la squadra mostra di non seguire più l’allenatore, allora c’è un problema. A livello di mercato ci muoveremo immediatamente, c’è bisogno di fare correzioni e faremo di tutto per salvarci. Poi a fine anno ci fermeremo e decideremo cosa fare, perché il progetto Next Generation con l’under 20 cambia un po’le carte in tavola».

Commenta