Sandro Crovetti: Serie A ha l’occasione per ottenere una riforma della legge 91

Sandro Crovetti: Serie A ha l’occasione per ottenere una riforma della legge 91

Le parole dell'ex dirigente di lungo corso in Serie A e Serie A2

Sandro Crovetti, ex dirigente di lungo corso sia in Serie A che in Serie A2 ha parlato con Mauro Paterlini de Il Resto del Carlino.

Queste le sue parole.

“Il basket ha fatto bene a chiudere anticipatamente la stagione, si sarebbero dovute disputare troppe partite a porte chiuse con zero incassi. Ricordiamoci che il calcio ha 1.300 milioni di euro di proventi televisivi, il basket 2 milioni e mezzo e solo per la serie A. Non sono realtà paragonabili” ha detto Crovetti. “”La Serie A ha l’occasione per ottenere una riforma della Legge 91, penso ad esempio ad uno status diverso per i contratti dei giocatori non italiani, per i quali si pagano contributi pensionistici che non verranno mai riscossi da atleti che restano in Italia così poco tempo. La diminuzione delle squadre in A e A2 sarà un fatto naturale” ha continuato. “Ridurre il numero degli stranieri? Certo, se devo fare un campionato accorciato nei tempi, diminuirei il numero degli stranieri. Anche perché siamo sicuri che tanti verrebbero in Italia a giocare con questa situazione?”.

Commenta