Sacchetti: “Andiamo a Pistoia cercando di approcciare la partita come con la Virtus”

Sacchetti: “Andiamo a Pistoia cercando di approcciare la partita come con la Virtus”

Le parole di coach Sacchetti in vista della sfida contro Pistoia

Dopo la vittoria al PalaRadi contro la capolista Virtus Bologna, la Vanoli Cremona è attesa dalla difficile trasferta di Pistoia dove domenica alle 20.45 affronterà la Oriora. I toscani sono reduci dalla sconfitta di Brescia ma nelle ultime tre partite casalinghe hanno sempre vinto. E’ coach Meo Sacchetti che, in sala stampa, presenta così l’importante nuovo appuntamento di campionato per i biancoblu:

“Andiamo a giocare a Pistoia, su un campo molto difficile, dove due settimane fa è caduta anche Venezia dopo essersi lasciata recuperare un vantaggio di dieci punti. Dovremo certamente fare una buona prestazione per poter provare a vincere.

Purtroppo non siamo messi benissimo visto che agli infortuni di Diener e Mathews si è aggiunto quello di Stojanovic. Ma questi sono problemi che passano un po’ tutte le società durante il campionato, chi più chi meno. Certe volte ti capita di non avere infortuni per mesi altre volte invece di averne diversi in fila. Detto questo abbiamo sempre otto giocatori e con quelli andremo a giocarci la partita cercando di fare il nostro meglio. Di questo sono assolutamente sicuro.

Come contro la Virtus dovremo avere un buon approccio alla gara. Con Pistoia sarà per noi una riprova importante, oltre tutto fuori casa. Non sarà facile perchè loro hanno recuperato giocatori e sono in fiducia. Inoltre hanno giocatori che ti possono mettere in difficoltà. Hanno lunghi che possono uscire allargando il campo e tirando da fuori e un giocatore come Petteway che quando si accende è difficile da marcare e sa far male anche da lontanissimo.

Noi come sempre non guardiamo alla classifica. Sappiamo di avere quattordici punti ma andiamo avanti partita dopo partita. Non siamo una squadra che può fare conti o calcoli, non siamo una squadra che può ragionare sulla maggiore o minore difficoltà di un incontro. Per noi sono tutte gare difficili e lo sappiamo. Il nostro obiettivo rimane sempre quello di raggiungere il prima possibile la quota salvezza poi potremo pensare ad altro”.

Fonte: Ufficio Stampa Vanoli Cremona.

Commenta