Sacchetti: A Cremona vedo la faccia giusta, e per la Nazionale manca solo la ciliegina

Sacchetti: A Cremona vedo la faccia giusta, e per la Nazionale manca solo la ciliegina

Il coach della Vanoli: Ricci lavora come un matto, non gli è stato regalato niente

Meo Sacchetti racconta la sua Vanoli Cremona a Nicola Apicella di Repubblica: «I ragazzi hanno la faccia giusta, si allenano bene, si divertono e soprattutto hanno tanta fame. Per molto di loro questa può essere una grande opportunità».

[pb-team id=”2003″]

Su Ricci: «La convocazione nella Nazionale Sperimentale lo ha responsabilizzato. Lavora come un matto, si è conquistato tutto, e quando mi chiede un permesso per un esame universitario mi sembra davvero di essere in un altro mondo».

[pb-player id=”17103″]

Chiusura sulla Nazionale: «Al Mondiale manca un passo. Allenare la Nazionale è un orgoglio, serve la ciliegina sulla torta, e non vedo l’ora di metterla».

Commenta